Ecco i “campioni“ di Vimercate. L’amazzone sul tetto del mondo il coach e il parroco delle coppie

La cerimonia in biblioteca per la consegna delle benemerenze anche ai paladini della solidarietà. Il sindaco: "Sono il nostro orgoglio in ambito professionale, sportivo, artistico e di sostegno alla comunità".

Ecco i “campioni“ di Vimercate. L’amazzone sul tetto del mondo il coach e il parroco delle coppie
Ecco i “campioni“ di Vimercate. L’amazzone sul tetto del mondo il coach e il parroco delle coppie

Campioni sportivi, volontari, artigiani, commercianti: Vimercate consegna le benemerenze agli eccellenti. Ieri, cerimonia di fine anno in biblioteca e non come di solito a Palazzo Trotti, chiuso per restauro. Dalla giovanissima Giorgia Varisco, la 17enne amazzone che l’estate scorsa è salita sul tetto del mondo per il volteggio a cavallo facendo appassionare tutti all’equitazione, a Marisa Meda, ex docente impegnata per anni a fare del bene al prossimo.

Stesso curriculum per Paola Barzaghi, altro nome di spicco del no profit: suo il volto amico per tante persone in difficoltà alle quali ha sempre teso la mano a cominciare dalla Caritas. Onori anche per coach Maurizio Verderio che nella DiPo, la storica polisportiva cittadina, ha iniziato al basket generazioni di vimercatesi, e per don Mirko Bellora, il parroco teologo che organizzava lezioni di perdono e gelosia per salvare i matrimoni in crisi e rendere meno aspri i rapporti, a lungo responsabile della Comunità pastorale di Vimercate e Burago, a riposo da settembre. Insigniti anche Vincenzo Motta, volontario civico a Ruginello, da anni impegnato in piccoli lavori e interventi nella frazione che la rendono più accogliente, Umberto Della Corte, patron della Falegnameria Gianni, promotore e animatore dell’associazione Rinascita e del Centro San Gerolamo, del quale ha contribuito al nuovo avvio dopo la chiusura del polo ricreativo per over causata dalla pandemia. L’Amministrazione ha consegnato anche due attestati di merito, il primo al “Il Padellone“, la pizzeria di via Cavour amata e apprezzata da famiglie e giovani per i quali continua a essere una tappa fissa nel fine settimana e non solo; l’altro, al Circolo Familiare Velasca, da sempre centro dell’animazione del borgo. Per tutti tanta emozione e un briciolo di incredulità, "per un impegno che non credevamo sarebbe stato notato", raccontano i neo benemeriti dopo la consueta foto di rito.

"Questo appuntamento – dice il sindaco Francesco Cereda – è un modo per ringraziare chi, partendo da Vimercate o restando al servizio della città, ne porta in alto il nome raggiungendo risultati importanti in ambito professionale, sportivo, artistico o di sostegno alla comunità". I nuovi illustri sono già entrati nell’albo d’oro del Comune a futura memoria.