Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
17 giu 2022

Monza, droga per 100mila euro nascosta in macchina: arrestata coppia di spacciatori

Un 26enne e un 24enne sono stati trovati in possesso di hascisc e cocaina dalla polizia

17 giu 2022
dario crippa
Cronaca
featured image
L'arresto è stato effettuato dalla Polizia di Monza
featured image
L'arresto è stato effettuato dalla Polizia di Monza

Monza, 17 giugno 2022 - Hascisc e cocaina per 100mila euro nascosti in macchina, una scorta "da Re", e due giovani arrestati dalla Squadra Volante della polizia. Succede nella serata di giovedì, verso le ore 19.30, quando nell’ambito dei dispositivi di vigilanza prevenzione e controllo del territorio attuati dalle pattuglie dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico–Squadra Volante, gli agenti di pattuglia transitando in via Borgazzi notano un'autovettura "Mini One" posteggiata all’interno del parcheggio riservato a un supermercato della zona, con la presenza a bordo di due giovani in atteggiamento sospetto. Anche considerata l’ora, di chiusura dell’esercizio commerciale.

Gli agenti decidono così di procedere al controllo delle due persone, avvicinandosi alla loro auto. Il passeggero sull’auto, alla vista dei poliziotti, cerca però di abbandonare il veicolo dandosi alla fuga ma viene immediatamente bloccato e identificato. Si tratta di un marocchino di 24 anni, irregolare sul territorio e gravato da numerosi precedenti di polizia. Nel frattempo, viene bloccato anche l’autista dell’auto: un ragazzo 26enne italiano residente in provincia di Milano e pure lui gravato da precedenti di polizia in materia di stupefacenti. Gli agenti della Volanti, insospettiti, effettuano a questo punto un controllo nell’abitacolo della macchina dove notano un sacchetto voluminoso con all’interno 6 confezioni di chellophane trasparente piene di hascisc. Sei 6 panetti di colore marrone, per la precisione.

A questo punto la perquisizione diventa ancora più approfondita e in un piccolo vano ricavato all’interno della pulsantiera dedicata all’accensione della luce dell’abitacolo, i poliziotti trovano occultato un pacchetto di sigarette con all’interno 26 confezioni in chellophane termosaldate contenenti cocaina. I due giovani, accompagnati in Questura, risultando entrambi, verranno arrestati, dopo che gli specialisti del Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica hanno accertato la natura esatta della sostanza stupefacente sequestrata: 6 panetti di hascisc del peso di 594 grammi e 26 dosi di cocaina pronte allo spaccio.

All’esito delle attività di polizia giudiziaria, lo stupefacente e l’autovettura sono stati sottoposti a sequestro e i due giovani vengono appunto tratti in arresto e posti disposizione della Procura della Repubblica di Monza. Hascisc e cocaina, una volta “spacciate al dettaglio”, avrebbero assicurato alla coppia un guadagno illecito di circa 100mila euro. Per quanto concerne la posizione del cittadino magrebino è stato già attivato l’Ufficio Immigrazione della Questura al fine di predisporre il definitivo allontanamento dello stesso dal territorio nazionale, all’esito e al termine dell’iter giudiziario.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?