La Brianza alla Design Week, dalla terra del mobile al Salone: una vetrina per 54 aziende

L’anno scorso si erano presentate in 62, ma molte parteciperanno agli eventi esterni. Appuntamento con i grandi marchi come Flou, Flexform, Ludovica Mascheroni, Meridiani

La Brianza si conferma regina del mobile

La Brianza si conferma regina del mobile

Meda (Monza e Brianza), 3 aprile 2024 –  La Brianza che primeggia nel settore arredamento non mancherà all’appuntamento con il Salone del Mobile.

In questo 2024 saranno 54 le imprese brianzole presenti alla rassegna di Fiera Milano a Rho, in programma da martedì 16 a domenica 21 aprile. Un anno fa erano 62. Moltissime si limiteranno a partecipare agli eventi esterni.

Un settore importante, dove gli occupati sono complessivamente circa 300mila (in Brianza circa 11mila) per un fatturato tuttavia che secondo il Centro Studi Federlegno nel 2023 si è attestato "a 52,6 miliardi di euro con un calo complessivo dell’8,1% sul 2022. Risultato sviluppato principalmente dal mercato interno a 32,7 miliardi di euro (62% del totale) che registra un andamento negativo (-10,1%) ma che tocca anche l’export (-4,5%) con un fatturato che sfiora i 20 miliardi di euro (38% del totale)". Nei primi undici mesi del 2023, la produzione industriale dei mobili ha registrato un -5,3% e quella del legno un -14,8%. L’obiettivo dunque è risalire la china.

I nomi più noti del settore in Brianza saranno in vetrina. La Flou presenterà un nuovo letto al salone, YUNA, disegnato da Carlo Colombo. Flou è stata fondata nel 1978 dal siciliano Rosario Messina che ha inventato la cultura del dormire con i suoi letti e accessori. Oggi l’azienda medese di via Cadorna è portata avanti dai tre figli. Anche la Flexform sarà presente alla Milano Design Week, mentre un’altra azienda medese, Ludovica Mascheroni, per l’occasione festeggerà “Marco Polo: il viaggio nell’eleganza“. A 700 anni dalla sua scomparsa, il viaggiatore e mercante italiano, simbolo dell’avvicinamento tra Oriente e Occidente, è l’ispirazione delle novità firmate dall’azienda specializzata in arredamento di alta gamma.

Tra le novità presentate dall’azienda nel flagship store milanese di via Gesù 13, una nuova boiserie artistica realizzata dagli artigiani dell’azienda e dedicata a Venezia, città natale di Marco Polo e una nuova cabina armadio, di grande impatto scenografico. E ancora, nuovi complementi d’arredo che si vestono di materiali pregiati, in particolare seta e cashmere, e che si rivolgono, come tutte le creazioni di Ludovica Mascheroni, a un mercato di nicchia composto da estimatori del bello e del ben fatto in Italia.

Anche la Meridiani di Misinto avrà il suo posto al Salone del Mobile. I fruitori potranno esplorare inediti orizzonti di comfort e stile con Vincent, il nuovo divano Open Air firmato Andrea Parisio, mentre il nuovo tavolino Fabien Open Air di Meridiani unisce il carattere e la resistenza di una struttura in metallo zincato con la ricercatezza dei piani in pietra lavica vetrificata. Meridiani è un’azienda di arredamento fondata nel 1996, nel 2016 è entrata a far parte di Dexelance ed è presente in oltre cinquanta Paesi con store monomarca e punti vendita.