Chiese e oratori. Lissone dona centomila euro

Chiese e oratori. Lissone dona centomila euro

Chiese e oratori. Lissone dona centomila euro

Poco meno di 100mila euro dal Comune alle parrocchie, per aiutarle a sostenere le spese legate alla risistemazione e riqualificazione di case parrocchiali, chiese storiche e oratori. Fondi che andranno a coprire in parte anche i costi di cui la Comunità pastorale si è fatta carico per la sistemazione dell’area dell’ex cinema Miriam con la demolizione del vecchio edificio inutilizzato da tempo. Sono i contributi che il municipio ha assegnato a tre parrocchie della città, frutto dell’8% delle somme incassate dall’Amministrazione per oneri di urbanizzazione secondaria. Si tratta di 95.799 euro in tutto, che vanno a soddisfare richieste di finanziamento avanzate negli ultimi due anni. Alla parrocchia centrale dei Santi Pietro e Paolo andranno 71.519 euro per tre differenti interventi: per supportare i costi sostenuti con la demolizione dell’ex cinema Miriam e per la realizzazione della nuova recinzione perimetrale, in vista di una riqualificazione di quell’area a ridosso del pieno centro città; un contributo di 7.942 euro per i lavori di restauro della chiesa dell’Addolorata, edificio di inizio ‘900, comprese le decorazioni dell’abside e le opere interne. Per la parrocchia del Sacro Cuore di Gesù, nel quartiere “Da là dal punt“, ci saranno 15mila euro per contribuire all’intervento di rifacimento dell’impianto elettrico della chiesa, mentre per la parrocchia dei Santi Giuseppe e Antonio Maria Zaccaria, nella frazione di Bareggia, 9.265 euro per le opere di sostituzione dei radiatori a gas dell’oratorio.

F.L.