Lo Chef Vincenzo Butticè (al centro) con i volontari della Croce Rossa che si preoccupati di portare i pasti agli anziani soli
Lo Chef Vincenzo Butticè (al centro) con i volontari della Croce Rossa che si preoccupati di portare i pasti agli anziani soli
di Cristina Bertolini Croce rossa di Monza insieme allo chef Butticè uniti, per donare un sorriso e un pranzo gourmet agli anziani soli. La pandemia ferma la tradizionale merenda di Natale degli utenti del "Progetto ConTatto", ma il rito si ripete nelle abitazioni degli anziani con un pranzetto "ad hoc" preparato dallo chef Vincenzo Butticé, titolare del ristorante "Il Moro" e...

di Cristina Bertolini

Croce rossa di Monza insieme allo chef Butticè uniti, per donare un sorriso e un pranzo gourmet agli anziani soli.

La pandemia ferma la tradizionale merenda di Natale degli utenti del "Progetto ConTatto", ma il rito si ripete nelle abitazioni degli anziani con un pranzetto "ad hoc" preparato dallo chef Vincenzo Butticé, titolare del ristorante "Il Moro" e "I Butticé Trattoria" che per il giorno dell’Immacolata ha preparato un menù speciale per i 12 utenti del Progetto ConTatto: lasagne al ragù di tonno, patate e una fetta di panettone artigianale; mentre per chi è diabetico o ha problemi di glicemia bando ai carboidrati e spazio a un gustoso arrosto di vitello con fagiolini e naturalmente una dolce fetta di panettone artigianale.

I volontari della Croce Rossa a mezzogiorno hanno ritirato i piatti e li hanno consegnati ai destinatari, organizzandosi su più squadre, per garantire la consegna in brevissimo tempo.

"Un grazie allo chef Butticè e al suo team - commenta Dario Funaro, presidente del Comitato di Monza della Croce Rossa Italiana -. Siamo lieti di poter assicurare ai nostri amici un momento di festa con un pranzo salutare, preparato da cuochi professionisti e consegnato direttamente a casa". Il Progetto ConTatto è nato a gennaio 2018 per aiutare gli anziani a combattere la solitudine.

"Ogni anno a Natale organizzavamo una merenda in sede, con balli e musica – spiega Daniela Bramati, vicepresidente del comitato della Croce Rossa di Monza, con delega all’obiettivo sociale -. Era un momento molto atteso. Quindi, abbiamo deciso di non rinunciarvi, ma festeggiare ugualmente con i nostri utenti, portando loro a casa un menù speciale". Vincenzo Butticè ha subito accolto l’invito di Croce Rossa. "La solidarietà - spiega lo chef - è un ingrediente fondamentale per affrontare la pandemia. Il mio è un piccolo gesto fatto con il cuore, per donare un sorriso a chi vive in solitudine".