Cede un pannello di amianto mentre lavora sul tetto. Muratore ferito in cantiere

Infortunio a Meda: ha fatto un volo di due metri

Cede un pannello di amianto mentre lavora sul tetto. Muratore ferito in cantiere

Cede un pannello di amianto mentre lavora sul tetto. Muratore ferito in cantiere

Un altro grave infortunio sul lavoro in Brianza. Vittima un marocchino di 53 anni residente a Cinisello Balsamo, che stava effettuando dei lavori di rimozione della copertura in amianto in un cantiere edile in via Valseriana, a Meda: all’improvviso un pannello ha ceduto, facendolo precipitare da circa due metri di altezza. L’infortunio è avvenuto ieri intorno alle 8.30. Immediata la chiamata ai soccorsi, attivati in codice rosso. Sul posto sono arrivate un’ambulanza di Avis Meda e un’automedica, i cui sanitari hanno prestato le prime cure al ferito, le cui condizioni fortunatamente sono apparse meno gravi di quanto temuto. Il muratore è stato trasferito in codice giallo all’ospedale San Gerardo di Monza con diverse contusioni. In via Valseriana sono intervenuti anche gli agenti della polizia locale, per eseguire i rilievi dell’incidente, i vigili del fuoco e i tecnici di Ats Brianza, per accertare il rispetto delle norme per la sicurezza sul lavoro all’interno del cantiere. Nel 2023 i dati degli infortuni denunciati in Brianza sono passati da 9.891 a 7.937 (-19,76%), mentre da gennaio ad aprile di quest’anno si è registrata una diminuzione del 5,5%.

Tuttavia la nostra provincia ha già dovuto iscrivere nel registro regionale degli infortuni mortali tre casi mentre nel 2023 si era registrata una sola vittima: a Monza un muratore è stato colpito in un cantiere dal materiale trasportato da una gru, a Brugherio un operaio è stato raggiunto da una fiammata in una ditta di solventi, mentre a Sovico un operaio è stato travolto da un carico.

S.T.