Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
26 feb 2022

Cancro Primo Aiuto: missione pronto soccorso

L’associazione aiuterà Asst Brianza per la riqualificazione e l’ampliamento degli spazi e del servizio fondamentale per l’ospedale

26 feb 2022
alessandro crisafulli
Cronaca
È iniziata ufficialmente la sfida di Cancro Primo Aiuto per sostenere il progetto del nuovo pronto soccorso
È iniziata ufficialmente la sfida di Cancro Primo Aiuto per sostenere il progetto del nuovo pronto soccorso
È iniziata ufficialmente la sfida di Cancro Primo Aiuto per sostenere il progetto del nuovo pronto soccorso
È iniziata ufficialmente la sfida di Cancro Primo Aiuto per sostenere il progetto del nuovo pronto soccorso
È iniziata ufficialmente la sfida di Cancro Primo Aiuto per sostenere il progetto del nuovo pronto soccorso
È iniziata ufficialmente la sfida di Cancro Primo Aiuto per sostenere il progetto del nuovo pronto soccorso

di Alessandro Crisafulli E’ iniziata ufficialmente giovedì, con la presentazione in Comune, la "sfida" di Cancro Primo Aiuto per sostenere un progetto molto importante di ASST Brianza: la riqualificazione e l’ampliamento del pronto soccorso dell’ospedale di Desio, una struttura essenziale per far fronte alle tante situazioni di emergenza urgenza e non solo di tutta la Brianza centrale. L’obiettivo è raccogliere 130 mila euro per l’acquisto di alcuni terreni privati limitrofi al pronto soccorso per effettuare interventi di viabilità (vincolati all’acquisto dei terreni) che consentiranno di ampliare il polo per le urgenze. Grazie a questo intervento si potranno accelerare di quasi un anno i tempi di riqualificazione. Per riuscirci, Cancro Primo Aiuto si è impegnata a mettere in rete le realtà imprenditoriali e associative del territorio che vorranno contribuire in prima persona e non solo. "Vogliamo tradurre in azioni concrete, le belle parole che tutti noi, cittadini ed amministratori , abbiamo rivolto ai nostri ‘eroi’ durante il periodo di pandemia. - afferma il sindaco di Desio, Simone Gargiulo - La vicinanza di tutto il tessuto della nostra città agli operatori sanitari ci auguriamo si traduca in contributi, anche piccoli, che ognuno potrà liberamente donare per la realizzazione del progetto che, oltre all’ampliamento del pronto soccorso dell’ospedale Pio XI, vedrà il miglioramento e ampliamento della viabilità di accesso al servizio, sia per i visitatori che per i mezzi di soccorso. Inoltre, è previsto l’ampliamento di posti auto per accompagnatori dei pazienti che passeranno dagli attuali 28 a 80". "In questi giorni stiamo aprendo un conto corrente dedicato alla raccolta presso il Banco di Desio che si è impegnato a versare 10 mila euro a favore di questo progetto e la stessa cifra verrà versata anche dalla nostra onlus - dichiara Flavio Ferrari, amministratore delegato di Cancro Primo Aiuto -. Tramite eventi sportivi, ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?