Pitbull (foto di repertorio)
Pitbull (foto di repertorio)

Limbaite, 14 aprile 2019 - Terrore alle 17 nelle case comunali di via Sabotino, quando un pitbull è saltato addosso a due bambini, un maschietto di 6 e una bimba di 5 anni, aggredendoli con furia. La sorella maggiore che ha assistito alla scena ha avuto pure lei un malore.

La drammatica aggressione è avvenuta nel cortile delle case del quartiere Mombello. Dalle prime ricostruzioni dei carabinieri guidati dal maggiore Mansueto Cosentino, i due bimbi stavano giocando nel cortile del palazzo, quando il pitbull, di proprietà di un 39enne ecuadoriano che abita nello stabile, è saltato all’esterno del balcone dell’appartamento al piano terra. Il cane infuriato si è accanito sui due bambini indifesi, causando ferite profonde a entrambi. A vegliare sul loro gioco c’era la sorella maggiore di uno dei due, che prima ha iniziato ad urlare, sentendosi impotente davanti alla furia del cane e spaventata, mentre i piccoli cercavano di scappare.

Una scena che ha attirato subito l’attenzionedi dei vicini, che hanno visto il balzo veloce del cane dal balcone e l’aggressione. Gli adulti di sono immediatamente attivati a scudo umano per fermare l’animale rabbioso, riuscendo a staccare la presa dai corpicini dei piccoli. Nel frattempo sono stati allertati il 112 e il 118. In poco tempo sono arrivate due ambulanze e due automediche e i carabinieri di Limbiate. Il personale medico del 118 ha praticato sul posto le prime cure al volto per la bambina ed alla spalla del piccolo. Quindi i due fratellini sono stati trasportati all’ospedale San Gerardo di Monza. Appena sono arrivati al Pronto soccorso sono stati visitati. La bimba ha riportato ferite lacero contuse multiple alla spalla e a mano destra, braccio sinistro, palpebra e fronte sinistra. Il bimbo è stato medicato per escoriazioni e piccole ferite lacero contuse nella parte bassa dell’addome, a coscia destra, palmo mano destra, avambraccio destro e palmo mano sinistra. Fortunatamente, grazie all’intervento provvidenziale dei vicini, i due piccoli non rischiano amputazioni. Sono stati portati entrambi in sala operatoria perché le ferite sono tante e devono essere sedati. Dopo gli interventi in sala operatoria i due bimbi sono stati ricoverati per poter essere tenuti sotto osservazione dal personale medico.

Il personale dell’Ats di Monza è arrivato e ha preso in consegna l’animale di nome Drako, che ha un anno e mezzo. Il proprietario 39enne sarà deferito all’autorità giudiziaria, poiché la responsabilità del cane era sua. Lui ha raccontato di avere perso di vista per un attimo l’animale. Ma un pitbull così aggressivo non si deve lasciare su un balcone libero, nemmeno per un secondo. Solo l’intervento dei vicini ha evitato il peggio. Di certo il terrore per l’aggressione subita sarà difficile da dimenticare per le due piccole vittime.