Andata e ritorno dagli anni Novanta. Olly Riva tra acustico e vinile

Il chitarrista, frontman di band che hanno segnato la scena ska punk, in concerto al Tambourine di Seregno. La scaletta prevede anche una sfida di poesia e un omaggio unplugged al grunge degli Alice in Chains.

Andata e ritorno dagli anni Novanta. Olly Riva tra acustico e vinile

Il chitarrista, frontman di band che hanno segnato la scena ska punk, in concerto al Tambourine di Seregno. La scaletta prevede anche una sfida di poesia e un omaggio unplugged al grunge degli Alice in Chains.

Un tuffo nel passato in maniera inedita. Una serata in cui ripercorrere, in chiave acustica, tre decenni di storia di uno dei gruppi che più hanno segnato la scena ska punk degli anni ‘90 e Duemila. Canzoni e parole dalla voce del frontman storico della band. Ma anche sfide tra poeti all’ultimo verso e un intenso tributo a una band che ha segnato la parabola del grunge. Sono i concerti e gli eventi che scalderanno il palco del Tambourine di Seregno. Le porte del circolo di via Carlo Tenca si apriranno mercoledì sera con un appuntamento dedicato al poetry slam e alla poesia performativa: sotto il titolo “Boomer vs GenZ“ saranno messe a confronto due generazioni diverse di autori, con 3 poeti over 50 che si confronteranno a suon di versi e rime con 3 poeti under 30. A guidare la competizione sarà Davide Passoni, col pubblico chiamato a decidere il vincitore dopo che gli autori avranno proposto i loro componimenti. Ingresso 3 euro con tessera Arci. Giovedì alle 21.30 si accenderanno gli amplificatori per l’arrivo di Olly Riva (nella foto) con il suo “Solo Show - 30 anni di Shandon“: il cantante e chitarrista racconterà e suonerà i brani della band in versione acustica rileggendo in maniera intima 30 anni di carriera e presenterà in anteprima il nuovo disco del gruppo intitolato “Shandon - Best of 30 years on the road“ in vinile. Olly è dai primi anni ‘90 uno dei protagonisti della scena rock, punk e ska italiana, cuore pulsante di realtà come i The Fire, membro del progetto Rezophonic, attivo in collaborazioni con la band swing dei The Good Fellas e più di recente anima del gruppo soul e rhythm’n’blues dei The SoulRockets e dei The Magnetics, che mescolano ska, rocksteady e soul. Ingresso 10 euro con tessera Arci.

Musica e diritti andranno a braccetto venerdì con l’evento “All you can Pride“ organizzato da Brianza Oltre l’Arcobaleno: oltre a karaoke e dj-set per ballare ci sarà un incontro con Vitto Pascale del progetto Genderation. Ingresso 3 euro con tessera Arci. Sabato, infine, sempre alle 21.30 “Layne Staley & Mike Starr Memorial“, un concerto in ricordo di Layne Staley e Mike Starr, cantante e bassista degli Alice in Chains, una delle band più importanti della scena grunge di Seattle: a esibirsi saranno i Layne, che riproporranno in versione unplugged i brani degli Alice in Chains e dei Mad Season, a 22 anni dalla scomparsa di Staley e a 13 da quella di Starr. Ad aprire la serata l’americano Jonny Smokes One Man Band, polistrumentista di Seattle da diversi anni trapiantato in Olanda. Ingresso 5 euro con tessera Arci.