Addio all’isola pedonale. Il centro sarà riaperto al traffico. Ma solo dal lunedì al venerdì

La fine della Ztl scatterà il 15 dicembre e sarà sperimentata per sei mesi ad eccezione del weekend. Contemporaneamente si pensa anche all’istituzione di una zona 30 a tutela dei pedoni.

Addio all’isola pedonale. Il centro sarà riaperto al traffico. Ma solo dal lunedì al venerdì

Addio all’isola pedonale. Il centro sarà riaperto al traffico. Ma solo dal lunedì al venerdì

Stop alla Ztl durante la settimana. Lissone dice addio alla zona a traffico limitato nel cuore del centro storico, perlomeno dal lunedì al venerdì. Lo ha deciso la Giunta guidata dalla sindaca Laura Borella, che ha approvato la rimodulazione del funzionamento dell’area a circolazione ridotta in vigore da più di 7 anni in piazza Libertà e nelle strade attorno. Una misura che il centrodestra aveva promesso nella campagna elettorale dello scorso anno e che adesso l’Amministrazione ha reso effettiva. D’ora in poi la Ztl sarà attiva solo il sabato, la domenica e nei giorni festivi. In tutti gli altri il varco elettronico controllato da una telecamera all’incrocio tra via Sant’Antonio e via San Carlo resterà spento e i veicoli potranno quindi passare senza problemi dal centro. La novità scatterà da venerdì 15 e per il momento sarà sperimentale per 6 mesi, fino al 30 giugno. Poi sulla base dei risultati si dovrebbe passare all’addio definitivo fuori dai weekend. Finora la zona a traffico limitato era in vigore tutti i giorni, dalle 9 alle 19.30, durante l’estate fino alle 22. "La revisione della Ztl era stata inserita nel nostro programma elettorale ed è stata oggetto di uno studio effettuato da una società specializzata – spiega la sindaca Borella –. Su questa base siamo ora in grado di dire che possiamo riaprire la Ztl senza particolari criticità".

Come spiega l’assessore all’urbanistica, viabilità e mobilità Massimo Rossati, "le ipotesi valutate sono state quelle di non toccare nulla, di ridurre gli orari di funzionamento oppure eliminare del tutto la Ztl riaprendo il centro dal lunedì al venerdì, lasciandolo chiuso solo il sabato, domenica e festivi, come poi si è deciso di fare".

"Le analisi sono state molto puntuali, studiando i flussi di veicoli che entrano ed escono dal centro, le esigenze del traffico e della sosta – continua Rossati –. In base ai numeri con la riapertura della Ztl non si avrà alcuna saturazione di traffico". Contemporaneamente ci sarà un’estensione della zona 30 nel centro storico. "Riduciamo la Ztl ma amplieremo molto la zona 30, per avere un equilibrio tra chi vive il centro a piedi e chi ha bisogno di attraversarlo in auto – conclude Rossati –. Già da gennaio o febbraio andremo a predisporre elementi tecnici e fisici per far sì che i veicoli riducano la velocità e rispettino la zona 30".