Serie C. Arbitri, rabbia Pro Sesto : "Visti errori inaccettabili»

Il presidente Albertini contesta la direzione contro il Vicenza: "Le immagini parlano chiaro irregolari i due gol subiti".

La trasferta contro il Vicenza, chiusa con un 2-0 al passivo, ha lasciato strascichi in casa Pro Sesto. In particolare non è piaciuta la direzione arbitrale del signor Madonia, che in occasione di entrambi i gol siglati dai veneti ha lasciato cadere le proteste degli ospiti. La prima per un contatto tra Golemic e Botti da cui è scaturito l’ultimo tocco a porta praticamente sguarnita di Della Morte, il secondo per uno scontro aereo che ha lanciato verso la porta sestese Rolfini per il definitivo raddoppio.

"Ho deciso di non far presentare nessuno in sala stampa per evitare che i nervosismi della partita si accendessero ulteriormente - ha dichiarato poco dopo il triplice fischio il presidente della Pro, Gabriele Albertini - Finita la gara, ho fatto i complimenti alla squadra: i ragazzi sono usciti a testa alta da questo stadio, contro un avversario di grande valore. Ho fatto i complimenti anche al Vicenza che, come sappiamo, è una squadra fortissima. Però le immagini parlano chiaro: i due gol subiti sono entrambi viziati da irregolarità in sequenza a dir poco clamorose, al limite del grottesco. In Serie C ritengo non sia accettabile commettere questi errori e avere un atteggiamento di così tanta presunzione come quello a cui abbiamo assistito da parte dell’arbitro".

La buona notizia in casa Pro Sesto è invece la benemerenza Figc ricevuta da Elena Tagliabue, responsabile del Settore Femminile biancoceleste, per i 22 anni di lavoro nei settori giovanili e nel calcio femminile.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro