ILARIA CHECCHI
Milan

Lecce-Milan 2-2, le pagelle rossonere: difesa da incubo, Calabria rimedia

Leao si accende troppo tardi, Pobega l'unico a provarci nel primo tempo

Leao in azione durante l'ultimo match col Lecce

Leao in azione durante l'ultimo match col Lecce

Lecce, 14 gennaio 2022 – Il Diavolo vuole riscattare l’eliminazione dalla Coppa Italia espugnando il campo dei salentini: 2-2 il finale. Ecco le pagelle rossonere:

Tatarusanu 5,5 Sorpreso dalla deviazione di Theo, nulla può sull’inzuccata di Baschirotto. Calabria 6 Va subito in apnea e ha responsabilità sul vantaggio salentino: Di Francesco vince ogni duello saltando facilmente il capitano, che nel secondo tempo rimedia trovando il gol del pareggio di testa. 85’ Kjaer sv Kalulu 4 Perde un pallone sanguinoso da cui nasce il gol di casa, resta immobile sul colpo di testa di Baschirotto. Tomori 5 Strefezza è un incubo senza fine, soffre come tutta la difesa la maggiore vèrve leccese perdendosi Baschirotto sul 2-0 e sfiorando l’autogol come Theo nel finale di match. Theo Hernandez 4,5 Suo l’autogol che regala il vantaggio leccese non riuscendo a chiudere in tempo su Blin. Totalmente fuori fase, resta negli spogliatoi all’intervallo. 46’ Dest 6,5 Chiude a dovere su Strefezza e spinge di più a sinistra rispetto a Theo. Bennacer 6,5 Marcato stretto da Hjulmand e Gonzalez, non riesce ad aprire il gioco in favore di Saelemaekers: nella ripresa trova spazi per ripartire e regalare giocate di qualità. Sale in cattedra da vero trascinatore. Pobega 6 Prova a pareggiare i conti con un bel destro che però non sorprende Falcone ed accorciare con un tiro a giro di poco fuori. Si spegne un po’ con il passare dei minuti. 85’ Vranckx sv. Saelemaekers 5,5 Poco servito da Bennacer, va in sofferenza eccessiva in fascia venendo sostituito a fine primo tempo. 46’ Messias 6 Dà maggiore ritmo a destra risultando più ficcante del compagno. Brahim Diaz 6 Il più brillante tra i rossoneri, cerca lanciare i compagni a rete ma non viene seguito a dovere nella prima ora. 69’ Origi 6 Rientra dall’infortunio e fa un lavoro oscuro. Leao 6,5 Per tutto il corso del primo tempo non gli arrivano palloni adeguati: si accende e accorcia le distanze nella ripresa suonando la carica. Giroud 6 Fa i movimenti giusti ma gli esterni non lo servono a dovere: serve di sponda l’assist giusto per il pari di Calabria. All. Pioli 6. Un primo tempo da cestinare, una ripresa dove si è visto il suo Milan: troppi gol presi su palle inattive e un approccio totalmente sbagliato al match. Un punto prezioso ma che non deve accontentare nessuno. Voto squadra 5,5. A disposizione: Mirante, Vasquez; Bozzolan, Gabbia, Thiaw; Adli, Bakayoko; De Ketelaere. LECCE (4-3-3): Falcone; Gendrey, Baschirotto, Umtiti, Pezzella; Gonzalez, Hjulmand, Blin; Strefezza, Colombo, Di Francesco. A disposizione: Bleve, Brancolini; Lemmens, Gallo, Tuia; Askildsen, Bistrovic, Helgason, Maleh; Banda, Ceesay, Listkowski, Oudin, Rodríguez, Voelkerling. All. Baroni.  

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro