FULVIO DOMENICO D'ERI
Milan

Milan, per Rafa Leao contratto fino al 2028: tutte le cifre dell’accordo

Le prima parole del portoghese dopo la firma: “Sono contento, era quello che volevo. L’anno prossimo vogliamo vincere tanti trofei”

Rafa Leao

Rafa Leao

Milano – Alla fine la telenovela Leao si è conclusa con una bella stretta di mano con i dirigenti del Milan e una firma pesante che lega l’asso portoghese al club meneghino fino al 2028. Il Leao Day è incominciato alle 14.45 circa quando Rafa è arrivato a casa Milan ed è entrato in sede per porre nero su bianco ad un accordo già raggiunto da qualche tempo. E così è stato.

Nel giro di un’oretta Rafa ha firmato e si è congedato con parole al miele e quel suo sorriso smagliante che ormai lo contraddistingue. “Sono contento, era quello che volevo. L’anno prossimo vogliamo vincere tanti trofei”.

Poche parole ma tanta felicità per un Rafa Leao che non ha mai nascosto, nel corso di una trattativa a tratti difficile e tortuosa, la volontà di rimanere in rossonero. E la volontà del calciatore è sempre determinante in questi casi. L’unico ostacolo, a ben vedere, nei mesi precedenti era quello relativo ai 20 milioni di euro che Leao avrebbe dovuto versare allo Sporting Lisbona per aver interrotto e risolto unilateralmente il contratto nel 2019 approdando al Lille, dove ha giocato una stagione prima di passare al Milan. Poi la querelle si è risolta e in poco tempo le parti hanno trovato un accordo. 

Quale? Beh, sempre secondo quel che è emerso la base fissa del contratto di Leao sarà di 5.1 milioni di euro, non tantissimo per un big internazionale qual è Rafa, ma i numerosi bonus disseminati qua e là (legati a gol segnati e assist per esempio) potrebbero consentire al portoghese di guadagnare ogni anno una cifra tra i 6.5 e i 7 milioni di euro al netto dei bonus sportivi. Ben più sostanziosa invece la clausola rescissoria, fissata a 175 milioni di euro.

Intanto ieri Rafa ha incassato 1,5 milioni di euro… alla firma! Tanto per gradire. Leao nei suoi 4 anni al Milan ha segnato 42 reti e prodotto 29 assist. Dopo i primi due anni altalenanti, Rafa ha espresso tutto il suo potenziale dando ragione al Milan e a Pioli che l’hanno aspettato.

Aver tenuto Leao, il suo giocatore migliore corteggiato da molte squadre, è una dimostrazione di forza di un Milan che dimostra di voler ritornare immediatamente a vincere in Italia e in Europa. Esultanza anche tra i tifosi del Milan che amano Rafa, perché è un giocatore spettacolare e a suo modo unico, uno che se è in giornata ti salta, ti punta e conclude in porta o sforna assist. Tanta roba. Gli manca un po’ di continuità, ma pian piano pare stia trovando anche quella. E se la dovesse trovare… allora diventerebbe davvero un top player di livello assoluto.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su