MATTIA TODISCO
Inter

Inter, il ritorno di Lukaku: entra e segna il gol decisivo, Porto battuto

Finisce 1-0 grazie alla rete del belga. Lusitani in dieci per l'espulsione di Otavio

Missione compiuta in Champios: Poro battuto 1-0

Missione compiuta in Champios: Poro battuto 1-0

Milano, 22 febbraio 2023 - L'Inter vince 1-0 il primo round degli ottavi di finale di Champions League contro il Porto grazie al gol decisivo di Lukaku all'86'. La prima grande occasione al 12': Bastoni allarga per Dimarco a sinistra, cross pennellato per la testa di Lautaro Martinez che sul secondo palo impatta ma spedisce alto. Ancora Martinez, stavolta sull'altro lato, viene anticipato di un soffio sulla punizione di Calhanoglu, che sul successivo corner cerca il colpo a sorpresa e trova pronto Diogo Costa ad alzare oltre la traversa. Il primo tentativo del Porto arriva al 27', una conclusione di Grujic che termina lontana dallo specchio. Skriniar sbaglia un intervento di testa che Taremi trasforma in un destro al volo respinto da Lautaro col petto, poi l'argentino ha una buona palla nell'area opposta ma cicca la conclusione di prima intenzione (32'). Di nuovo Grujic al 37' trova pronto Onana alla parata centrale e Galeno mette fuori di testa a porta quasi sguarnita, mentre un minuto dopo Bastoni rischia con un retropassaggio corto verso il portiere, chance sventata dal fischio dell'arbitro per un fallo subito dal difensore. Le prime ammonizioni al 41', per Dimarco e Otavio, che si “beccano” dopo un check (finito con un nulla di fatto) per un intervento in area di Zaidu su Darmian, a seguito del quale il portoghese riprende il gioco irregolarmente. Giusto a pochi secondi dall'intervallo, Diogo Costa devia in corner un'inzuccata di Bastoni che illude i tifosi interisti. Si torna in campo dopo l'intervallo e Conceiçao inserisce Evanilson per l'infortunato Galeno. L'Inter ha una buona opportunità con Barella, la cui girata di destro finisce larga. I nerazzurri attaccano ma concedono un break centrale al 9' che manda Taremi a tu per tu con Onana: conclusione debole, il camerunese si salva e diventa poi protagonista al 12' con un doppio intervento su Zaidu e ancora Taremi. Inzaghi cambia: dentro Lukaku e Gosens per Dzeko e Dimarco. A 20' dalla fine spazio a Brozovic per Calhanoglu, un minuto e Lautaro non arriva di un soffio sul tracciante di Lukaku, a pochi metri dalla porta. Il Porto resta in dieci al 78' per il secondo giallo a Otavio (intervento su Calhanoglu). Entra Dumfries per Skriniar, il Porto si rintana indietro e Conceiçao inserisce Wendell per Taremi. L'assalto interista riesce a 4' dalla fine, cross di Barella e colpo di testa di Lukaku sul palo, ma sulla ribattuta il belga non fallisce. Altra occasione poco dopo, ma Diogo Costa sventa e l'Inter chiude avanti senza riuscire a segnare di nuovo.