MASSIMILIANO MINGOIA
Politica

Lega: Bolognini si dimette, Sardone commissaria

L’assessore lombardo: così potrò dedicarmi solo al Pirellone e alle Regionali. La consigliera comunale: ringrazio Salvini, rafforzeremo la presenza a Milano

Silvia Sardone e Stefano Bolognini

Silvia Sardone e Stefano Bolognini

Milano - Cambio al vertice nella Lega a Milano. Stefano Bolognini, assessore regionale, ieri si è dimesso dal ruolo di commissario meneghino del Carroccio. Al suo posto i vertici del partito hanno scelto Silvia Sardone, europarlamentare e consigliera comunale milanese.

Il passo indietro di Bolognini – ufficializzato in una lettera inviata ai militanti leghisti – è motivato da impegni elettorali: "In questo modo potrò dedicarmi completamente al mio impegno di amministratore regionale e alla campagna elettorale della Lega e per Attilio Fontana". E ancora: "La pandemia ha messo a dura prova la nostra regione, la nostra città e la nostra classe dirigente. Ma l’impegno, il coraggio e la passione di far politica della Lega e dei leghisti non sono mai venuti meno. E hanno permesso alla Lombardia e a Milano di risollevarsi e di guidare oggi la ripresa del Paese".

La Sardone, intanto, scrive in una nota: "Ringrazio Matteo Salvini e Fabrizio Cecchetti per la fiducia nei miei confronti e Stefano Bolognini per il grande lavoro che è stato fatto finora. Intraprendo questa sfida con orgoglio, con l’obiettivo di dare forza alla Lega in vista delle prossime regionali". Non solo. "In questi giorni incontrerò gli eletti e i militanti per confrontarci sugli impegni delle prossime settimane e sulle iniziative da programmare. La Lega è una grande famiglia e tutti potranno dare il proprio contributo. Il nostro obiettivo sarà rafforzare la presenza sul territorio, rispondendo alle esigenze dei milanesi e pungolando l’amministrazione cittadina sui tanti problemi non affrontati".