“Uno dei compiti della donna è fare figli”: bufera al Municipio 6 per la mozione di Fratelli d’Italia

Nel testo i consiglieri chiedevano asili nido gratis per tutti per contrastare il crollo della natalità. Il dem Niccolò Orlando accusa: “Pensiero misogino”

Asili nido gratis per tutti: è la proposta di Fratelli d'Italia al Municipio 6
Asili nido gratis per tutti: è la proposta di Fratelli d'Italia al Municipio 6

Milano – Per contrastare il drammatico calo della natalità italiana, cavallo di battaglia del Governo a trazione Fratelli d’Italia, i consiglieri meloniani del Municipio 6 chiedono gli asili nido siano gratuiti per tutti. E fin qui, nulla di sconvolgente. Ma è nelle premesse e nei “considerato” della mozione urgente discussa nella seduta del Consiglio di ieri, 26 ottobre, che emerge qualcosa di quanto meno stonato, per usare un eufemismo. 

Il testo, firmato dai consiglieri Michele Leone, Omar Pratico e Gaetano Bianchi, è chiaro: “Precisato che uno dei compiti della donna è quello di mettere al mondo dei figli, questo diventa molto difficoltoso, perciò buona parte rinuncia ad aumentare la prole, a volte rinuncia completamente ad avere figli”. Una frase che, in sede di discussione, ha generato uno scambio effervescente con il consigliere dem Niccolò Libero Orlando, (che a 18 anni detiene il record di amministratore più giovane della città). "Un pensiero misogino", ha sbottato. "Avere figli è una scelta, non un obbligo. Ognuno è libero di decidere se questa scelta fa parte o meno del suo progetto di vita".

Orlando poi ha reso noto il no compatto della maggioranza di centrosinistra al merito della proposta, nel nome della "progressività" delle tariffe dei servizi pubblici, che devono essere "tarate sul reddito". Per Orlando "gli asili comunali, come tutto, devono essere progressivi. Sennò continueremo ad avvantaggiare chi ha le disponibilità economiche a danno di chi non le ha e dovrebbe permettere ai primi, con le tasse, l'asilo gratuito". 

C’è da dire che, a differenza di questa posizione, il governo regionale di centrosinistra in Emilia-Romagna insiste sulla gratuità per tutti dell’asilo nido per le famiglie che vivono in montagna e nelle aree interne (mentre per tutti gli altri  c’è una drastica riduzione delle tariffe). Un altro mondo. 

In ogni caso, al Municipio 6 la politica dell’asilo gratis per tutti è battaglia del centrodestra, che la ritiene – si legge ancora nella mozione – un fatto "all'avanguardia" che succede "in tante Nazioni. Solo così potremo esportare il modello Milano...”.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro