GIAMBATTISTA ANASTASIO
Politica

Arpa Lombardia: sfiduciata Lucia Lo Palo, la presidente ‘negazionista’ del cambiamento climatico

La maggioranza la difende ma la mozione delle opposizioni passa per 37 voti a 36 grazie allo scrutinio segreto. Nel centrodestra si contano 8 franchi tiratori

Lucia Lo Palo, presidente sfiduciata di Arpa Lombardia
Lucia Lo Palo, presidente sfiduciata di Arpa Lombardia

Milano – Con 37 voti a favore e 36 voti contrari il Consiglio regionale ha approvato, a scrutinio segreto, la mozione presentata dalle opposizioni di centrosinistra - primo firmatario Pierfrancesco Majorino, capogruppo del Pd - con la quale si chiedeva alla Giunta di Attilio Fontana di valutare la revoca dell'incarico di presidente dell'Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente (ARPA) a Lucia Lo Palo, a causa delle dichiarazioni sul cambiamento climatico rilasciate settimana scorsa.

In particolare Lo Palo ha sostenuto che il cambiamento climatico "non è causato dall'uomo ma è fenomeno in corso da sempre" e "da scindere dal fenomeno dell'inquinamento". Lo Palo è esponente di Fratelli d'Italia, partito con il quale si è candidata alle elezioni Regionali senza riuscire ad essere eletta in Consiglio.

Durante la discussione in Aula i capigruppo del centrodestra hanno difeso Lo Palo e annunciato voto contrario. Così ha fatto anche Alessandro Corbetta, capogruppo della Lega, aggiungendo però una raccomandazione alla cautela nelle sue esternazioni rivolta proprio a Lo Palo. Alla fine alla maggioranza sono però mancati 8 voti, per altrettanti franchi tiratori. Decisivo il voto segreto chiesto dalle opposizioni. "Siamo sorpresi, dobbiamo aprire una riflessione per capire cosa è successo" dichiara Christian Garavaglia, capogruppo di Fratelli d'Italia.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro