LEONARDO ANDREAUS
Economia

Morto Fabio Ernesto Rappo, papà di Viridea. Dal primo Garden Center a Cusago al colosso con 800 dipendenti

L’imprenditore, 62 anni, colpito da un infarto mentre stava trascorrendo le vacanze in Sardegna. Giardiniere per vocazione, a soli 22 anni ha aperto la sua prima società

Fabio Ernesto Rappo

Fabio Ernesto Rappo

Correva l’anno 1997, quando Fabio Ernesto Rappo fondò a Cusago, alle porte di Milano, il Garden Center Viridea. Il primo anello di una catena che ora conta 10 punti vendita fra Lombardia, Piemonte e Veneto, con circa 800 dipendenti. L’imprenditore è morto all’età di 62 anni, colpito da un infarto mentre stava trascorrendo le vacanze in Sardegna. Giardiniere per vocazione, a soli 22 anni ha aperto la sua prima società, la Rappo srl, che ancora oggi si occupa di progettazione e realizzazione di spazi verdi. Nel 1997 da questa esperienza nasce Viridea a Cusago, il primo Garden Center della catena, "per passione", aveva spiegato il fondatore e amministratore unico in un’intervista in occasione dei vent’anni di attività. "I circa 800 dipendenti - spiega l’azienda in una nota - si stringono profondamente addolorati alla famiglia Rappo, grati per il percorso condiviso in questi anni e per l’esempio di grande professionalità e umanità ricevuto dal fondatore Fabio Rappo. I figli e la famiglia tutta ringraziano per le profonde dimostrazioni d’affetto ricevute".

Nato a Milano nel 1961, Rappo era riuscito a costruire un colosso diventato un punto di riferimento per gli appassionati di giardinaggio. Una formula di successo, perché i punti vendita Viridea non sono semplici negozi ma spazi per iniziative ed eventi. Dai corsi di cucina ai progetti didattici per le scuole, dalle esperienze per bambini in collaborazione con i Vigili del fuoco alle feste nel verde. La catena ha puntato le sue carte anche sulla consegna a domicilio e sull’e-commerce, ha introdotto servizi di toelettatura e trattamenti per animali domestici. Viridea ha chiuso il 2022 con un fatturato complessivo di 83.600.000 euro, registrando un aumento del 5,45% rispetto al 2021. L’anno scorso la catena ha accolto circa 6,7 milioni di visitatori. L’ultimo punto vendita, il decimo, è stato aperto a Castenedolo, in provincia di Brescia.

«L’amministrazione comunale esprime profonda vicinanza alla famiglia di Fabio Rappo – si legge in una nota del Comune di Cusago –. Con le sue straordinarie doti imprenditoriali ha dato lustro al nostro Comune avviando proprio qui, nel 1997, il primo nucleo di un’attività imprenditoriale, oggi conosciuta ben oltre i nostri confini. Il nostro pensiero va alla moglie, ai figli, ai nipoti, alla mamma, e a tutte le persone che gli hanno voluto bene".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro