Chiara Ferragni, la società pronta all’aumento di capitale? Fenice: “Nessun intervento immediato”

Una nota diffusa dalla società che si occupa dell’universo commerciale legato alla influencer cremonese: “Non ci sono interlocuzioni con eventuali nuovi investitori, operiamo per ulteriori espansioni”

Milano, 27 aprile 2024 – Fenice, la società che si occupa dell’universo legato a Chiara Ferragni, è pronta all’aumento di capitale? L’indiscrezione è circolata sui media – il primo quotidiano a darne conto è stato il Messaggero – tanto da sollecitare un intervento dei responsabili della stessa società, a smentire l’ipotesi.

Chiara Ferragni durante l'intervista a Che tempo che fa (Archivio)
Chiara Ferragni durante l'intervista a Che tempo che fa (Archivio)

La precisazione

“Non vi è al momento nessuna situazione emergenziale che richieda interventi drastici e immediati", si legge nel comunicato. Allo stesso tempo "nonostante le diverse richieste da parte di investitori e nuovi partner interessati a proporre investimenti e partnership con Fenice, la società non ha allo stato attuale avviato nessuna interlocuzione con alcun potenziale nuovo investitore".

Riguardo alle notizie su un calo del fatturato, "Fenice precisa di non aver riscontrato fino a metà dicembre 2023 alcuna contrazione, con la conseguenza che i dati di bilancio 2023 risentono solo in parte dell'eventuale diminuzione delle vendite".

Quanto al 2024 (annus horribilis, finora, per la nota influencer, con gli sviluppi dei casi legati alla presunta finta beneficenza con Pandoro e uova di cioccolato, oltre alla separazione con Fedez), "Fenice opera in più Paesi le cui performance sono state solo parzialmente impattate dagli eventi di dicembre '23. Oggi, all'inizio del secondo quadrimestre 2024, la società sta lavorando per ottenere i migliori risultati possibili entro la fine dell'anno corrente. Nonostante quanto accaduto, il modello di business ha dimostrato resilienza e solidità”

L’impegno

Anzi, l’obiettivo è migliorare le performance e ampliare il raggio d’azione. “Il management di Fenice – prosegue il comunicato – sta operando per una sua ulteriore espansione, tanto che alcuni nuovi importanti contratti, e nuove politiche di rafforzamento in Italia ma soprattutto all'estero sono al momento in analisi da parte del Board di Fenice".

Infine, "qualsiasi riunione intercorsa finora è frutto di normale operatività, nessuna decisione o delibera di alcun tipo è stata assunta o nemmeno ipotizzata; si smentiscono inoltre le cifre di un possibile aumento di capitale e si precisa che nessuna decisione è stata presa in merito ai vari scenari prospettati dai consulenti”.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro