Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
18 mag 2022

Non puoi permetterti di pagare? Arriva la visita medica "sospesa"

Opera, un piccolo aiuto per chi è in difficoltà

18 mag 2022
mas. sag.
Cronaca
Opera - Grazie a Croce Rossa Italiana le famiglie in condizioni di fragilità potranno accedere a visite specialistiche mediche specialistiche

Per Pincioni  - Cangemi Foto MDF
Visita medica
Opera - Grazie a Croce Rossa Italiana le famiglie in condizioni di fragilità potranno accedere a visite specialistiche mediche specialistiche

Per Pincioni  - Cangemi Foto MDF
Visita medica

Opera (Milano) - Nasce la visita medica sospesa, un piccolo aiuto per chi è in difficoltà. Tutto è partito dal ormai celebre caffè sospeso, un modo di donare, un piccolo gesto per aiutare qualcuno in difficoltà pagando una consumazione per chi ne avesse bisogno. Oggi il meccanismo di lasciare un dono sospeso è molto diffuso e, nell’ambito di Cuore Visconteo, il programma promosso da Fondazione di Comunità Milano e coordinato da Progetto Mirasole Impresa Sociale nel SudMilano contro la povertà alimentare, educativa, sanitaria, economica, e il sostegno alla formazione e al lavoro di cui il Comune di Opera è partner, sarà possibile beneficiare della visita sospesa per chi è in condizioni di disagio economico e sociale. Grazie a Croce Rossa Italiana - Comitato dell’Area Sud Milanese, partner di Cuore Visconteo, le famiglie in condizioni di fragilità potranno accedere a visite specialistiche, valutazioni diagnostiche ed esami gratuiti del Centro Medico Polispecialistico Medici in Famiglia. Le visite sospese potranno essere effettuate presso le sedi di Medici in Famiglia o nelle sedi di centri medici specialistici e polispecialistici del territorio visconteo.

La visita sospesa, dicevamo, è la nuova iniziativa di Cuore Visconteo in ambito sanitario, che fa seguito all’introduzione dell’Infermiere di Comunità, un professionista che accompagna le famiglie nelle situazioni sanitarie più delicate, facilita l’accesso ai servizi e può distribuire farmaci a titolo gratuito provenienti dal Banco Farmaceutico.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?