Nicola Palma
Cronaca

Milano, entra in un palazzo per rubare. Prende a pugni e strappa la camicia alla padrona di casa

L’aggressione è avvenuta in un edificio in zona Washington. L’uomo è stato arrestato, il pm: tentata violenza sessuale

Tentata violenza sessuale

Tentata violenza sessuale

Milano, 11 maggio 2023 – Il blitz nell'appartamento. La proprietaria colta di sorpresa e pestata. L'arresto dei carabinieri.

L'episodio è andato in scena nel primo pomeriggio di ieri in uno stabile di via Washington. Stando a quanto ricostruito dai militari del Radiomobile, tutto è avvenuto poco dopo le 14.

Un ventitreenne di origine gambiana, senza fissa dimora mai fotosegnalato in Italia, è entrato in un palazzo e poi è riuscito a infilarsi in un'abitazione del quarto piano che aveva la porta socchiusa.

Il ragazzo ha iniziato a rovistare dappertutto: i rumori hanno attirato l'attenzione della padrona di casa, una quarantatreenne di origine polacca. A quel punto, il ladro l'ha aggredita con calci e pugni, strappandole anche la camicetta nella colluttazione.

La donna è riuscita in qualche modo a divincolarsi e a chiedere aiuto; alcuni vicini hanno sentito le urla e hanno chiamato il 112. Quando sono arrivati i carabinieri, il gambiano era ancora all'interno dell'appartamento: è stato arrestato in flagranza con l'accusa di tentata rapina aggravata.

La donna è stata trasportata in pronto soccorso per le ferite riportate nell'aggressione: è stata dimessa con una prognosi di quattordici giorni.

Nella richiesta di convalida del provvedimento, il pm di turno Paolo Filippini ha contestato anche il reato di violenza sessuale, considerando lo strappo dei vestiti da parte del ventitreenne un tentativo di abusare della vittima.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro