Uno screenshot del video di Vins41 girato a Senago
Uno screenshot del video di Vins41 girato a Senago

Senago (Milano) - Vins41 non ce l'ha fatta. Vincenzo Monti, il ragazzao di 19 anni, rapper per passione, che domenica 18 luglio era stato investito da un'auto pirata, è morto oggi alle 15 all'ospedale San Gerando di Monza. Qui era stato ricoverato in gravissime condizione dopo l'incidente che nella notte tra sabato e domenica aveva coinvolto lui e un amico 20enne, mentre erano a bordo di uno scooter a Senago. Il loro mezzo si era scontrato con l'auto guidata da un 27enne di Paderno Dugnano, uno studente, che poi era fuggito, tonando a casa. Qui la madre, una volta scoperto cos'era successo, aveva chiamato i carabinieri. 

Si aggrava ora la posizione del ragazzo, che  dovrà rispondere di omicidio stradale e non più di lesioni personali stradali gravissime (oltre che di omissione di soccorso). A quanto pare aveva investito frontalmente il motorino facendo un sorpasso in un ounto in cui non era consentito. Il 20enne alla guida del motorino era rimasto ferito in modo non grave, mentre l'amico 19enne aveva riportato danni che, dopo una lunga agonia, sono risultati fatali.