Ladri acrobati
Ladri acrobati

Vimodrone (Milano) - Per tre furfanti il cantiere per la riqualificazione del condominio era diventato il passepartout per entrare negli appartamenti altrui e rubare, senza troppe difficoltà. Uno stratagemma non nuovo, quello dell’arrampicarsi sulle impalcature per infilarsi nelle case utilizzando le finestre imprudentemente lasciate aperte. Il fatto curioso è che i tre ladri abitavano nel condominio adiacente, in via Diaz a Vimodrone, e praticamente avevano accesso diretto all’impalcatura per spostarsi a piacimento ad ogni ora del giorno. I tre sono stati identificati dai carabinieri di Vimodrone e denunciati a piede libero con l’accusa di ricettazione. A portare i militari sulle loro tracce è stata la denuncia per furto che una donna di origine peruviana, di 44 anni, aveva sporto ai carabinieri.

In pieno giorno , qualcuno si era infilato in casa da una finestra ed aveva rubato un computer portatile mentre la donna e una nipotina stavano dormendo. Alcuni testimoni avevano notato più volte degli strani movimenti sulle impalcature non riferibili ai normali operai impegnati nel cantiere. Le indagini dei militari hanno subito portato al condominio adiacente a quello dove è avvenuto il furto. Ottenuto il mandato della procura della Repubblica di Monza, i militari hanno perquisito l’alloggio di un cittadino di origine marocchina, 51 anni, pregiudicato per reati contro il patrimonio, guida senza patente e stupefacenti. Nel suo appartamento è stato recuperato quel computer portatile, tanto caro alla vittima perché custodiva le fotografie di una vita. È stata anche recuperata una televisione di marca Lg di provenienza furtiva. I tre non hanno saputo giustificarne la presenza, ma non hanno dato indicazioni sui suoi proprietari. Ora i carabinieri sono in attesa di ricevere una segnalazione per furto. L’uomo è stato denunciato a piede libero insieme al figlio di 22 anni, nato in Italia e già noto alle forze dell’ordine, e alla compagna del 51enne, una donna italiana di 44 anni, anche lei con precedenti di polizia.