Villa Ghirlanda, mostra in vista: "Chi ha foto storiche le mandi"

Il Comune di Cinisello Balsamo ha lanciato una call fotografica per celebrare i 50 anni di Villa Ghirlanda Silva. Le foto più rappresentative saranno esposte in una mostra inaugurata il primo maggio. Le immagini devono essere consegnate entro il 29 marzo.

Villa Ghirlanda, mostra in vista: "Chi ha foto storiche le mandi"

Villa Ghirlanda, mostra in vista: "Chi ha foto storiche le mandi"

Esattamente 50 anni fa, nel 1974, Villa Ghirlanda Silva fu acquistata dal Comune e aperta alla città. Per celebrare questo importante anniversario, l’amministrazione ha lanciato una call fotografica. L’obiettivo è recuperare attraverso i cittadini gli scatti nella dimora o nel suo parco, dalla sua apertura nel 1974 fino al 2000. Le foto ricevute verranno poi selezionate e le più rappresentative entreranno a far parte della mostra che verrà allestita sulla storia dell’edificio e che verrà inaugurata il primo maggio, in occasione della festa dell’anniversario. "Si tratta di una data importante per la nostra villa principale, il cuore della città e degli eventi culturali di Cinisello – ha commentato l’assessore alla Cultura e Identità Daniela Maggi –. Villa Ghirlanda è un po’ la casa di tutti i cinisellesi: le sue sale ospitano convegni, mostre, visite guidate, concerti. Non dimentichiamo poi che le sue mura ospitano anche il Mufoco, l’unico Museo di fotografia contemporanea d’Italia, e la scuola civica di musica".

Tra i punti forti del complesso c’è anche il parco storico, tra i primi esempi in Italia di giardino all’inglese e oggi piccolo polmone verde nel centro storico di Cinisello. "Il giardino è apprezzato e vissuto soprattutto durante i mesi estivi, grazie anche ai suoi angoli gioco, alla rassegna di cinema all’aperto, ai percorsi benessere e alle panchine dove godersi pace e relax", ha sottolineato Maggi. Le fotografie dovranno essere consegnate entro il 29 marzo al banco prestito del Pertini negli orari di apertura, in busta chiusa con nome e cognome del proprietario, mail, numero di telefono e numero delle foto contenute. All’interno della busta bisogna riportare anche il titolo di ogni foto, cosa rappresenta e l’anno in cui è stata scattata. La.La.