Quotidiano Nazionale logo
23 apr 2022

Una bocciofila al Centro Vari.Età per divertirsi in compagnia

Le prime sfide sono già iniziate, pochi minuti dopo il taglio del nastro. Stiamo parlando del campo per il gioco delle bocce inaugurato nel cortile del Centro Vari.Età di Garbagnate Milanese. "Uno spazio per i nostri nonni che prima non c’era", ha dichiarato il sindaco Daniele Barletta. Il campo è stato realizzato nel cortile del centro anziani di via Bolzano. La nuova area è composta da spazi piantumati e fioriti e dalla corsia bocce con una pavimentazione di prato verde sintetico. Accanto è stato realizzato un angolo ristoro con un pergolato, tavolini e sedie per il riposo tra una partita e l’altra. "Strutture simili sono un modo per restituire alla cittadinanza opere di qualità: non solo tramite servizi nuovi, ma anche prendendosi cura di quelli già esistenti. Sempre al Centro Vari.Età, infatti, abbiamo risolto il problema delle infiltrazioni di acqua piovana dal tetto, mentre tra giugno e luglio partiranno i lavori di messa in sicurezza – aggiunge il primo cittadino –. Se saremo confermati alla guida della città, qui e alla Ca’ del dì ci piacerebbe realizzare un ‘Giardino dell’Alzheimer’ con percorsi sensoriali stimolanti per la mente". Il sindaco Barletta ha precisato anche che l’intervento del campo di bocce è stato realizzato a scomputo degli oneri di urbanizzazione da parte dell’impresa che ha costruito le palazzine accanto al centro. "L’anziano per rimanere in salute ha bisogno di fare attività fisica calibrata sulla sua età anagrafica – ha dichiarato il vicesindaco Giovanni Bucci –. Ecco perché abbiamo pensato di inserire in questa struttura diurna uno spazio all’aperto per una attività ladatta agli ultra 65enni".

Roberta Rampini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?