Un “Arcipelago“ contro la perdita di competenze in estate

A Milano, il progetto "Arcipelago educativo" contrasta il summer learning loss con attività per studenti svantaggiati, ottenendo risultati positivi e suggerendo nuovi modelli pedagogici.

Un “Arcipelago“ contro la perdita di competenze in estate

Un “Arcipelago“ contro la perdita di competenze in estate

Un “Arcipelago educativo“ per contrastare il summer learning loss, la perdita di apprendimenti e competenze durante la chiusura estiva delle scuole che rende ancora più fragili gli studenti provenienti da famiglie e contesti svantaggiati, che non riescono a permettersi alternative ed esperienze extra, di qualità. Mentre il “Piano scuole aperte“ fatica a decollare (prevede per il 2023/24 e 2024/25 uno stanziamento di 400 milioni di euro e dalle graduatorie finali emerge che sono stati finanziati progetti per poco più di 237 milioni di euro), torna a Milano il progetto pilota di Save the Children e Fondazione Agnelli che dal 2020 ha coinvolto 2.200 bambini e adolescenti e che quest’anno in città si rivolge a 67 ragazzi. Si parte da un dato: solo il 38,7% dei minori tra zero e 15 anni ha potuto trascorrere una vacanza di più di quattro notti nel trimestre estivo del 2022. Chi rimane a casa deve fare i conti con un’offerta di attività disomogenea per quantità, qualità e costi. Che nella cara Milano hanno registrato ulteriori rincari del 5%. Cerca di remare controcorrente il progetto di Save The Children e Fondazione Agnelli, che quest’anno ruota attorno al comprensivo Alda Merini, al Gallaratese, e all’istituto Console Marcello: 67 i partecipanti, 28 con bisogni educativi speciali o disabilità, 54 con background migratorio.

"Non dobbiamo rassegnarci all’idea che, per i bambini in contesti svantaggiati, l’estate si traduca in un aumento del rischio di povertà educativa – sottolinea Raffaela Milano, direttrice ricerche di Save the Children –. Auspichiamo che da questa esperienza possano essere tratte indicazioni utili per l’implementazione del Piano Estate predisposto dal Ministero, a partire dai contesti socioeconomici più difficili". Gli effetti sono stati misurati, con un progresso per i beneficiari stimato in 2 mesi di apprendimento in matematica e a 3,5 mesi in italiano. E "al di là dei suoi positivi risultati contro il learning loss estivo – aggiunge Andrea Gavosto, direttore di Fondazione Agnelli – crediamo che Arcipelago Educativo dia un contributo importante alla riflessione sui modelli pedagogici, didattici e organizzativi" contro abbandono scolastico e dispersione implicita.Si.Ba.