FRANCESCA GRILLO
Cronaca

Bit 2024, Trezzano e Gaggiano in mostra: tra naviglio, chiese, borghi e festival

Alla Fiera del Turismo internazionale di Milano, in programma dal 4 al 6 febbraio, risaie e realtà industriale: in mostra i territori che cambiano

Il settore turismo da valorizzare: Trezzano e Gaggiano parteciperanno alla nuova edizione della Bit

Il settore turismo da valorizzare: Trezzano e Gaggiano parteciperanno alla nuova edizione della Bit

Trezzano sul Naviglio (Milano) – Una città che cambia, che è passata nei decenni a una completa trasformazione: da terreno agricolo, risaie, campi di grano e poderi signorili, a un territorio dove convivono realtà industriali importanti, anche di caratura internazionale con attività tecnologiche spinte verso il futuro, e le residenze dei cittadini. Ma a Trezzano c’è molto da scoprire e anche il settore del turismo va valorizzato. Per questo il Comune parteciperà alla Bit, la Borsa Internazionale del Turismo di Milano, che apre domani (fino al 6 febbraio): una manifestazione pensata per i viaggiatori e per gli operatori di settore. Si terranno incontri che parlano di tecnologie, innovazioni, convegni e workshop, per un aggiornamento completo sulle tendenze più attuali di un settore in continua evoluzione.

"L’appuntamento con la Bit si rinnova anche quest’anno e con entusiasmo portiamo le nostre eccellenze territoriali per promuoverle insieme alle nostre associazioni e alle nostre imprese - racconta il sindaco Fabio Bottero -. Dal nostro patrimonio naturale e artistico, dove ci sono il Naviglio Grande, il Parco del Centenario, fino alle nostre chiese (come l’antichissima Sant’Ambrogio, costruita nell’XI secolo, ancora prima del Naviglio, nda) corti storiche, specchi d’acqua artificiali immersi nella natura come il lago Mezzetta e molto altro per mostrare l’identità della nostra storia ma anche i progetti per renderla più innovativa, le collaborazioni universitarie e con aziende per diminuire gli impatti ambientali del settore produttivo".

Oltre ai percorsi suggestivi tra la natura, le rogge, i sentieri che portano al Naviglio, le cascine e gli agriturismi con i prodotti a chilometro zero, Trezzano vuole far conoscere ai turisti anche gli eventi di punta che da sempre caratterizzano la città: il Treciano Medioevo Festival, internazionale appuntamento di rievocazione storica, e l’Urban Giants Festival, promosso dall’associazione di writers We Run The Streets che attira ogni anno centinaia di artisti e pubblico. Un territorio che va esplorato per imbattersi in una storia di progresso: dalla fondazione intorno alla chiesa, con le comunità religiose e le famiglie proprietarie terriere della zona allo sviluppo dei borghi contadini, fino alla metà dell’Ottocento quandola città prese il nome di Trezzano sul Naviglio. Un territorio che con il boom degli anni Sessanta e la vicinanza a Milano ha conosciuto tempi di gloria.

Anche Gaggiano parteciperà all’edizione milanese Bit. "Una vetrina che sfrutteremo per valorizzare il nostro paese, distribuiremo copie del libro “Ti porto per mano a scoprire Gaggiano”, le cartoline con gli eventi e mappe realizzate con percorsi turistici per esplorare il territorio".