Strage del Mottarone, risarcimento di oltre tre milioni di euro al piccolo Eitan Biran

Nel crollo della funivia morirono 14 persone. Il bambino sopravvissuto perse nell’incidente il padre, la madre, il fratellino e i bisnonni materni

Nella tragedia della funivia del Mottarone morirono 14 persone

Nella tragedia della funivia del Mottarone morirono 14 persone

Milano, 26 febbraio 2024 - Tragedia del Mottarone, con un risarcimento complessivo che supera i tre milioni di euro Eitan Biran, il bambino di nove anni unico sopravvissuto dell'incidente della funivia e poi al centro di una lite tra famigliare per il suo affidamento, esce di scena dal processo per lo schianto della cabina in cui, il 23 maggio di tre anni fa, morirono 14 persone, tra cui il padre, la madre, il fratellino e i bisnonni materni.

L’avvocato di Eitan

"Si è arrivati alla definizione di accordi transattivi che coinvolgono tutte le parti in causa, persone fisiche e giuridiche - scrive in una nota l'avvocato Ventimiglia -. Sono molto contento di questo risultato, che ci soddisfa pienamente. Leitner e Reale Mutua hanno offerto un contributo importante per garantire un futuro sereno sotto un profilo economico ad Eitan”.

Anche Ferrovie del Mottarone, la società che aveva in gestione l'impianto, ha offerto un risarcimento. Per il legale "Eitan doveva uscire il più velocemente possibile da questa vicenda, e così è stato. Indubbiamente nessun risarcimento potrà mai restituirgli ciò che gli è stato tolto a fronte di questa immane tragedia. Ma d'ora in avanti, circondato dall'affetto di tutti i parenti e degli amici, - ha proseguito - potrà concentrarsi soltanto sul proprio cammino di vita, restando lontano dalle aule di giustizia, provando a chiudere questa dolorosissima parentesi della sua vita, guardando al futuro con la spensieratezza e la serenità che non devono mai mancare nell'infanzia di un bambino”.

"Ogni professionista che, a vario titolo, in questa fase è stato coinvolto nella vicenda processuale, pur nel rispetto del proprio ruolo - conclude il legale - ha doverosamente anteposto l'interesse del bambino a restare fuori dal processo ed allontanarsi dal clamore mediatico, alle logiche difensive processuali, che avrebbero comportato tempi fisiologicamente più lunghi".

Papà. mamma e la sorellina di Eitan morirono nell'incidente
Papà. mamma e la sorellina di Eitan morirono nell'incidente

Approfondisci:

Tragedia funivia del Mottarone, chiuse le indagini: le tappe della vicenda

Tragedia funivia del Mottarone, chiuse le indagini: le tappe della vicenda

L’iter del processo

Domani, nel corso della seconda udienza preliminare in programma a Verbania ,l'avvocato Fabrizio Ventimiglia, ritirerà la richiesta di costituzione di parte civile formulata il 17 gennaio. Con questo atto escono di scena tutti i parenti delle 14 vittime mentre restano le richieste degli enti istituzionali sulla ammissioni delle quali il gup Rosa Maria Fornelli farà le sue valutazioni. Il passaggio successivo sarà la decisioni sulle richieste di rinvio a giudizio formulate dalla procuratrice di Verbania Olimpia Bossi e dal sostituto Laura Carrera.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro