Torre dei Moro, altri 350mila euro agli sfollati

Il Ministero dell'Interno destina ulteriori 350mila euro per sostenere le spese di trasloco dei residenti della Torre dei Moro a Milano, colpiti dall'incendio. Il Comune gestirà i contributi fino a 9.600 euro per nucleo familiare.

Torre dei Moro, altri 350mila euro agli sfollati

Torre dei Moro, altri 350mila euro agli sfollati

Altri 350 mila euro, stanziati dal ministero dell’Interno, per venire incontro alle spese di trasloco, e non solo, sostenute da chi ha perso la casa a causa dell’incendio del 29 agosto 2021 della Torre dei Moro di via Antonini, periferia sud della città. Una determina del Comune datata 29 febbraio spiega che un progetto per il riconoscimento di un contributo straordinario ai residenti di via Antonini 32 è arrivato alla sua conclusione. Il Viminale guidato da Matteo Piantedosi (nella foto) ha chiesto il supporto dell’amministrazione comunale per coprire le spese, corredate da documentazione giustificativa contabile, sostenute per traslochi dal mese successivo a quello coperto per ciascun singolo nucleo familiare dalla contribuzione del Comune fino ad un massimo di 6.400 euro per nuclei composti da 1-2 persone; 8.000 euro per nuclei da 3 o 4 persone; 9.600 euro per nuclei da 5 o più componenti.

Il beneficiario dei fondi del ministero dell’Interno è Palazzo Marino che, previa presentazione di istanza, corredate da dettagliata documentazione giustificativa (fatture relative ai traslochi) direttamente al Comune, le trasmetterà al Ministero e Prefettura rendicontandole attraverso un’unica richiesta. Nel settembre e nel dicembre del 2021 la Giunta comunale aveva già stanziato dei fondi per venire incontro a chi aveva perso la casa durante l’incendio. In seguito, nel corso dei numerosi incontri di coordinamento in Prefettura, i rappresentanti dei condomini avevano espresso il disagio che stanno vivendo e, a seguito della disponibilità del Viminale, si è delineata l’opportunità di integrare con fondi ministeriali quelli comunali già stanziati ed in corso di erogazione per sostenere i nuclei familiari vittime dell’incendio anche oltre i tempi ed i vincoli declinati.

M.Min.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro