Milano, topi all’asilo di via Arsia. La rabbia dei genitori: “Temiamo per i bambini”

Dopo il caso blatte, esplode un’altra protesta. Il Comune: "Eseguite derattizzazioni e sanificazione straordinaria. Andremo avanti"

Milnao, 12 marzo 2024 – “Chiediamo una derattizzazione e sanificazione efficace degli spazi, con asilo chiuso, perché quanto fatto finora non è sufficiente". La protesta di mamme e papà va in scena sul marciapiedi davanti alla scuola dell’Infanzia comunale Arsia tra Vialba e Quarto Oggiaro.

La protesta dei genitori fuori dall'asilo
La protesta dei genitori fuori dall'asilo

Sono le 8.30 di lunedì, i cartelloni sventolano tra i piccoli in arrivo. Una bambina tiene in braccio un topolino di peluche, "vorremmo che fossero pupazzi, gli unici topi lì dentro. Ma non è così", dicono i genitori in subbuglio, spiegando che "la settimana scorsa sono stati avvistati dei roditori. E non è la prima volta. Gli spazi sono sicuri? Molti di noi pensano di no e, chi può, sta tenendo a casa i figli". La mamma di una bimba di 5 anni fa sapere che sua figlia le ha raccontato di aver visto un topo: "È successo mercoledì scorso. Mi ha detto “mamma, ti devo dire una cosa: ho visto un topo in corridoio“. All’inizio ho pensato a una fantasia e invece poi, dopo aver contattato la dirigente, ho saputo che era vero e che la situazione va avanti da gennaio". Lo stesso giorno "io ero a colloquio con le maestre quando ho sentito urla: quelle delle collaboratrici scolastiche che si erano imbattute in un roditore. Io preferisco non mandare mia figlia a scuola finché non sarò sicura che i topi non ci siano", prosegue un’altra. Una decisione che accomuna più famiglie. "Mia figlia, che ha quasi 5 anni, al momento resta a casa con i nonni. Io penso che non si faccia abbastanza per la sicurezza dei luoghi: stamattina, ad esempio, ho notato una finestra aperta". Pure un’altra mamma, rappresentante di classe, ha deciso di non mandare sua figlia (di 5 anni) alla scuola dell’Infanzia in questi giorni. "L’ultimo avvistamento risale a venerdì: due bimbe hanno visto un topo dietro un water. Io ho saputo che già a gennaio erano stati trovati segni della presenza di topi, come escrementi. E se gli animali fossero passati pure sui lenzuolini dei bimbi, lasciati a terra per il riposino? Non è una condizione sicura".

Il Comune risponde al Giorno che "le operazioni di derattizzazione nelle scuola dell’Infanzia di via Arsia sono state eseguite e concluse nel fine settimana, con successiva sanificazione straordinaria di tutti gli ambienti interessati". Non solo: "Ogni giorno, a partire dalla prima segnalazione, si sono svolte attività di pulizia straordinaria per la sanificazione degli spazi, che continueranno anche nei prossimi giorni". Un papà che ieri era in via Arsia dall’alba, sottolinea che "oggi, nelle trappole, non sono stati trovati roditori. Ma non significa che non ci siano".

Quindi "chiediamo interventi, chiudendo l’asilo finché sarà necessario", concludono i genitori. Al loro fianco, la consigliera comunale Mariangela Padalino (Noi moderati): "Le scuole, in particolare quelle per i più piccoli, devono essere gli edifici più controllati: la presenza di topi è inammissibile". Claudio Consolini, consigliere di Municipio 8 di Forza Italia, aggiunge che "è necessario prevenire, perché non si arrivi a questo punto evitando disagi alle famiglie".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro