Tentano di rapinare un uomo in via Tonale, ma era agente in servizio antiborseggio: arrestati

Milano, tentato colpo in zona Stazione Centrale. I due, entrambi nordafricani, hanno avvicinato il ghisa in borghese per derubarlo del cellulare

Un arresto della polizia locale (archivio)
Un arresto della polizia locale (archivio)

Non avrebbero mai immaginato che la vittima presa di mira era nientemeno che un agente della Polizia locale impegnato in un servizio antiborseggio. Lo stesso che avrebbe fatto scattare le manette ai loro polsi.  Due uomini algerini di 31 e 27 anni sono stati arrestati per tentata rapina dopo aver provato a scippare

un uomo in zona Stazione Centrale di Milano. La vittima, appunto un ghisa in servizio antiborseggio assieme a un collega, dopo una colluttazione è riuscito a bloccare i due nordafricani.

Il vigile era seduto sugli scalini di un negozio di via Tonale quando i due scippatori lo hanno puntato. Il 31enne si è seduto accanto a lui, mentre il complice è rimasto in piedi davanti a loro bloccando la visuale. Hanno iniziato a parlargli in francese nel tentativo di distrarlo. Poi il più anziano dei due ha aperto all'agente la cerniera di una tasca provando a rubargli il telefono e altri oggetti personali.

L’agente si è subito accorto di quanto stava succedendo. Si è alzato di scatto e ha sfilato la mano dalla tasca. Mentre i due si strattonavano con l'agente spinto contro la vetrina, è accorso il collega in suo aiuto.  Quest'ultimo è stato colpito dal 27enne con un pugno al braccio. I due sono stati alla fine bloccati e portati a San Vittore in attesa dell'udienza di convalida. Per loro il pm di turno ha chiesto di confermare l'arresto e di applicare la misura cautelare in carcere