"Tanti impegni, poche mani a Baranzate: i volontari cercansi"

Le associazioni del territorio di Baranzate, Arese, Lainate e San Donato cercano volontari per sostenere le loro attività. Dai servizi offerti dall'associazione La Rotonda ai bambini malati di cuore dell'associazione Cuore Fratello, c'è bisogno di aiuto per tutti. Contattare le associazioni per maggiori informazioni.



"Tanti impegni, poche mani a Baranzate: i volontari cercansi"

"Tanti impegni, poche mani a Baranzate: i volontari cercansi"

Aaa volontari cercansi. Le associazioni del territorio in affanno per organizzare e proseguire nelle attività vanno in cerca di nuove forze. Se nelle fila del volontariato i primi posti vuoti sono sempre quelli dei giovani è anche vero che sono sempre troppo pochi i volontari disponibili. A Baranzate l’associazione la Rotonda che offre tanti servizi, ben radicata in paese, e senza altre associazioni "concorrenti" in loco lancia l’appello: "Le nostre attività sono rese possibili solo grazie all’impegno dei tanti preziosissimi volontari che quotidianamente ci dedicano tempo ed energie. Ma gli impegni sono sempre tanti e le mani mai abbastanza!". Chi avesse qualche ora da regalare può scrivere a: info@larotonda.org. Anche ad Arese servono aiuti, l’Associazione Pensionati per la città cerca nuovi volontari da aggiungere a quelli storici: "Non servono grandi cose, ma la disponibilità a utilizzare un po’ del proprio tempo libero per accompagnare persone sole che hanno bisogno di recarsi agli ospedali e nei poliambulatori", spiegano dalla sede. L’associazione si farà carico della copertura assicurativa e metterà a disposizione le auto grazie a una convenzione con il Comune di Arese. Per contattarli c’è il numero: 324.849.5981. Mentre a Lainate il Comune, potrebbe ripetere l’iniziativa lanciata lo scorso anno "Soli mai" alla ricerca di persone disponibili "anche solo per condividere un caffè, fare una passeggiata, una telefonata o quattro chiacchiere con anziani soli". A San Donato l’associazione "Cuore Fratello onlus", da oltre vent’anni impegnata per i piccoli malati di cuore dei paesi più poveri del mondo che arrivano in Italia per essere operati, cerca supporto per l’assistenza ai bambini e alle loro mamme. Per conoscerli è possibile sentire don Claudio Maggioni allo 02 87384044. M.G.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro