Statua di San Giovanni, sì al restauro dopo anni di attesa

Migration

La statua di San Giovanni Nepomuceno, presente sul ponte dell’Adda - punto di ingresso a nord della città - a pochi passi dal confine con le province di Bergamo e Cremona, sarà restaurata dopo anni di attesa in cui ha resistito alle intemperie del clima e al coinvolgimento in incidenti stradali che ne hanno minato la struttura. L’atteso restyling del monumento sarà finanziato dal Gruppo Guide Cassano e un contributo del Comune. " Ritengo sia un dovere procedere al restauro della statua che incorpora tanta storia della città - così l’assessore alla Cultura Antonio Capece -. Il restyling del monumento sarà realizzato grazie al contributo del Gruppo Guide Cassano che ha raccolto i fondi necessari. Ci sarà anche il contributo del Comune, ben disposto ad assecondare simili iniziative che vanno nella direzione della promozione turistica della città al vaglio di questa Amministrazione". Una scultura, quella di San Giovanni, che custodisce tanta storia legata alla città. La prima costruzione fu in legno, nell’ottobre del 1868 venne distrutta dalle piene del fiume. Nel 1869 fu ricostruita in ferro. Un primo coinvolgimento in incidenti fu nel gennaio del 1900 quando il tram uscito dai binari fini contro la statua facendola precipitare nell’Adda. Nel 1984 e 1999, altri incidenti stradali coinvolsero la statua con veicoli che gli si schiantarono contro facendola rotolare dal basamento. Stefano Dati