Stadio Inter più vicino: "Ci stiamo lavorando"

Rozzano, a rafforzare l’ipotesi oltre alla rielezione di Ferretti da sempre favorevole le parole del presidente Marotta. .

Stadio Inter più vicino: "Ci stiamo lavorando"

Stadio Inter più vicino: "Ci stiamo lavorando"

Dopo quello del Milan prende forma anche il progetto stadio Inter a Rozzano. A rinvigorire l’ipotesi - oltre alla rielezione del sindaco di Rozzano Gianni Ferretti, da sempre favorevole allo stadio nerazzurro sul territorio comunale - arrivano anche le parole del presidente dell’Inter di recente nomina Beppe Marotta: "L’auspicio è che si possa trovare una collocazione definitiva, ci stiamo lavorando. Abbiamo individuato la zona di Rozzano, per cui il club ha esteso fino al 2025 il contratto di esclusiva con la società proprietaria dei terreni". Giorno dopo giorno San Donato e Rozzano confermano di essere il "piano A" delle due società. "Il problema degli stadi in Italia è veramente notevole e sentito. Oggi noi abbiamo delle grandi difficoltà, perché c’è una lentezza burocratica di autorizzazioni che poi porta a far sì che ci sia quasi una fuga di potenziali investitori.

Abbiamo stadi con un’età media di quasi 70 anni. L’auspicio è che si possa trovare una collocazione definitiva, ci stiamo lavorando. Abbiamo individuato la zona di Rozzano, per cui il club ha esteso fino al 2025 il contratto di esclusiva con la società proprietaria dei terreni - sono le parole del presidente dell’Inter Beppe Marotta ai microfoni di Radio Anch’io Sport su Rai Radio 1 -. Poi c’è questa proposta da parte del sindaco di consegnare un progetto di riqualificazione dello stadio di San Siro. Vediamo un attimo, ma adesso è un po’ prematuro". "Non ho più sentito nessuno da quando mi avevano correttamente avvisato sul rinnovo della prelazione. le parole del sindaco di Rozzano Ferretti - lo stadio a Rozzano è comunque uno scenario possibile. Continuiamo a pensare che sia un’opera che possa fare del bene alla nostra città, in termini di immagine, indotto, posti di lavoro e servizi: essendo un’opera sovracomunale si potrebbero poi richiedere, per esempio, un prolungamento del metrò e un adeguamento della viabilità".

Massimiliano Saggese