Sradica la cassa e si dà alla fuga Scena da film, giovane in cella

Il ladro è stato inseguito dai commessi della farmacia che lo hanno anche convinto a non buttare tutto nel laghetto.

Sradica la cassa e si dà alla fuga  Scena da film, giovane in cella

Sradica la cassa e si dà alla fuga Scena da film, giovane in cella

Gli automobilisti che passavano da via Marzabotto, strada sempre trafficata nel centro di Buccinasco, devono aver pensato alle riprese di un film quando hanno visto il ladro incappucciato correre a perdifiato abbracciando una cassa, con ancora i fili strappati che pendevano dal registratore. Dietro di lui, due farmacisti lo rincorrevano urlando "al ladro", intimandogli di fermarsi. Ma non era la scena di un film. Il rapinatore ha fatto irruzione alla farmacia comunale di via Marzabotto intorno alle 13 di ieri. Si è diretto verso il bancone, dove c’erano i dipendenti al lavoro, e senza dire nulla si è avventato sul registratore di cassa, lo ha staccato strappando fili e prese e ribaltando tutto ciò che c’era sopra il bancone. Non un’impresa facile, anche perché i farmacisti si sono opposti, ma il ladro è riuscito in pochi istanti a mettersi sotto braccio la cassa e ha iniziato la fuga. I farmacisti si sono divisi i compiti in un paio di secondi: c’è chi ha allertato i carabinieri, che si sono messi subito in strada per raggiungere la farmacia, e chi ha deciso di non darla vinta al rapinatore forzuto. Due dipendenti si sono messi a inseguirlo in strada, girando intorno ai parchi della zona dove il trentenne italiano aveva provato a mimetizzarsi tra gli alberi. Poi, ormai braccato, ha minacciato di buttare il registratore nel laghetto. I farmacisti, a cui si era aggiunto anche un passante che aveva visto la scena e voleva essere d’aiuto, hanno provato a farlo desistere, a dirgli di lasciar perdere, che ormai i carabinieri stavano arrivando. E in effetti appena ha sentito le sirene, il rapinatore ha abbandonato la cassa per terra e ha ricominciato la fuga. Ma una delle farmaciste ha intercettato la macchina dei militari, indicandogli la strada che aveva preso il ragazzo. In pochi istanti, nonostante i tentativi del bandito di scavalcare muretti e cancelli, i carabinieri sono riusciti a bloccarlo e arrestarlo. Sono in corso ancora gli accertamenti per capire se è lo stesso uomo che ha rapinato la medesima farmacia, quella volta armato di cacciavite, un mese fa. Francesca Grillo