Spara contro la casa di madre e patrigno

Il ventiquattrenne fermato per tentato omicidio, lesioni e minacce aveva già aggredito il compagno della donna.

Spara contro la casa di madre e patrigno

Spara contro la casa di madre e patrigno

Le discussioni erano continue e la tensione sempre più alta, culminata anche in un’aggressione fisica qualche giorno prima. I rapporti tra il 24enne e il compagno della madre erano insostenibili per il ragazzo, che ha deciso così di recarsi a casa della madre armato di una pistola calibro 7.65 e di sparare verso le vetrate dell’appartamento della mamma. Al piano terra si sono sentiti due colpi fortissimi che hanno destato i vicini, intorno alle 22.30: erano due spari, diretti alla casa della madre. Solo per fortuna, i proiettili non hanno colpito la donna, 48enne, e il compoagno: nessuno è rimasto ferito.

Subito dopo aver fatto esplodere i due colpi, il 24enne si è dato alla fuga, facendo perdere le proprie tracce. Ma gli uomini guidati dal neocapitano Fabrizio Rosati hanno iniziato subito le indagini e sono riusciti a rintracciarlo e a bloccarlo poche ore dopo i colpi esplosi dall’esterno dell’abitazione. I carabinieri hanno eseguito controlli e sopralluoghi: proprio vicino all’abitazione è stato trovato un bossolo appartenente a una calibro 7.65. Il 24enne è stato portato in caserma per tutti gli accertamenti, è stato sottoposto a fermo e accompagnato al carcere di San Vittore con l’ipotesi di reato di tentato omicidio, lesioni aggravate e minacce.

Non sono ancora chiari i motivi che hanno spinto il 24enne, di Rozzano, a sparare contro la casa della madre, con il rischio di uccidere lei e il compagno. Dalle primissime informazioni, il giovane, qualche giorno prima del tentato omicidio, avrebbe avuto una lite furiosa con il compagno della madre, culminata in un’aggressione fisica ai danni del 49enne. Per timore che l’uomo andasse a denunciare il giovane, già conosciuto alle forze dell’ordine per precedenti, ha organizzato un atto intimidatorio sparando verso l’appartamento dove si trovava la coppia. Le indagini proseguono per ricostruire ogni dettaglio della vicenda.

Francesca Grillo