Spaccio di droga a Cesate e Novate, due pusher finiti in manette

Attività di contrasto al traffico di droga dei carabinieri. Arrestati in attesa del rito direttissimo

Spaccio di droga. Due pusher finiti in manette

Spaccio di droga. Due pusher finiti in manette

Due pusher in manette sabato sera nel Nord Ovest. Il primo è stato notato dai carabinieri di Cesate in via XXII Aprile, mentre usciva dall’area boschiva del parco delle Groane e cedeva delle dosi di cocaina ad alcuni clienti. Si tratta di un 24enne marocchino, arrestato nell’ambito delle attività di contrasto al traffico di droga. In Italia senza regolare permesso di soggiorno, senza fissa dimora, il nord africano aveva appena rifornito alcuni clienti che erano fermi in auto, sul ciglio della strada. Un rapido scambio di droga e denaro. Alla vista dei carabinieri ha tentato la fuga a piedi ma non ha fatto molta strada, è stato fermato dopo un breve inseguimento e trovato in possesso di 7 dosi di cocaina del peso complessivo di 5,9 grammi e della somma contanti di 232 euro.

A Novate Milanese, invece, i carabinieri della locale stazione hanno arrestato in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacenti un 26enne italiano, incensurato. Il 26enne è stato fermato in via Bovisasca alla guida di uno scooter. Era molto agitato e aveva una fretta di andarsene. I militari si sono insospettiti, hanno perquisito prima lui e poi il ciclomotore. Nel vano porta oggetti hanno trovato 11 dosi di cocaina del peso di 5,14 grammi. Dalla perquisizione domiciliare sono stati rinvenuti altri 1,45 grammi di marijuana. Entrambi gli arrestati sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza dei comandi dell’arma, in attesa del rito direttissimo fissato per questa mattina presso il Tribunale di Milano. Tutto il materiale illecito è stato sottoposto a sequestro.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro