Quotidiano Nazionale logo
14 apr 2022

Sicurezza al Parco delle Groane con 3,5 milioni

L’assessore De Corato ha ribadito lo stanziamento da parte della Regione per strumenti e straordinari

L’assessore regionale alla Sicurezza Riccardo De Corato è tornato a Solaro, nella sede del Parco delle Groane, per lanciare un nuovo progetto di sicurezza nel territorio del Parco. Mercoledì De Corato (foto) ha parlato di fronte a una platea di sindaci e comandanti di polizia locale provenienti non solo dai 16 comuni che compongono il “nucleo storico” del Parco delle Groane, ma anche dalla fetta di Comasco che si è recentemente aggiunta con l’ampliamento che ha dato vita al Parco delle Groane e della Brughiera Briantea. "Per la prima volta un progetto di sicurezza promosso con il Parco delle Groane coinvolge tre prefetture: Milano, Monza e Brianza e Como" sottolinea il direttore generale del Parco, Mario Girelli. De Corato, accompagnato dal dirigente dell’Unità operativa Sicurezza Urbana di Regione Lombardia, Antonino Carrara, è toranto sugli ottimi risultati raccolti dal precedente progetto sviluppato nel Parco. "Massima disponibilità di Regione Lombardia a sostenere i progetti che uniscono le diverse polizie locali, sia per quanto riguarda il pagamento del lavoro straordinario degli operatori che l’acquisto di mezzi e strumentazione" ha ribadito ricordando il recente stanziamento di 3,5 milioni di euro destinato a telecamere e fototrappole da installare all’intero di parchi e aree protette. Come inizio sono messi a disposizione 70.000 euro per il pagamento delle ore di straordinario e 30.000 euro per l’acquisto di beni strumentali, tra cui biciclette o “sniffer”, analizzatori portatili di sostanze stupefacenti, utili per poter contestare nell’immediatezza la detenzione di droga con finalità di spaccio. L’invito ai Comuni è quello di dare vita ad aggregazioni tra polizie locali e aumentare il coordinamento per rendere più efficace l’attività di contrasto allo spaccio.

Ga.Bass.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?