Si rompe una tubatura del gas. Pompieri al cantiere Città Spugna

Perdita di gas nel cantiere di via Brodolini a Cormano. La circolazione è stata chiusa per risolvere il problema. La perdita è stata individuata e risolta in poco tempo. Il flusso è stato ripristinato solo in serata.

Una perdita di gas in via Brodolini nel cantiere del progetto Città Spugna dove si è verificata la rottura di una conduttura. Sul posto sono intervenuti ieri mattina i vigili del fuoco e i tecnici competenti che hanno lavorato per tutto il giorno per risolvere il problema il prima possibile. Per precauzione e per eseguire al meglio le operazioni la circolazione sulla via, già a senso unico alternato per via del cantiere, è stata chiusa per oltre mezza giornata. Per consentire la risoluzione del guasto è stata temporaneamente interrotta anche la fornitura del gas sulla conduttura interessata. Il sindaco di Bresso Simone Cairo aveva indicato di chiudere le finestre. "Un odore fortissimo e un’aria davvero irrespirabile - ha commentato una residente -. Noi siamo scesi, pensando che la fuga di gas fosse nel palazzo. Poi abbiamo visto c’erano già i vigili e tutta la strada chiusa. Che spavento!". La perdita è stata individuata e risolta in poco tempo. L’intervento più lungo ha riguardato la riparazione. Solo in serata è stato ripristinato il flusso. Il cantiere riguarda il progetto Spugna di Città Metropolitana e di Cap Holding. I primi lavori sono iniziati a gennaio tra la sponda sinistra del Seveso, via Brodolini e la piattaforma ecologica comunale, al confine tra Cormano e Bresso. Un’area verde residuale sarà rifunzionalizzata come area di bioritenzione delle acque drenate: grazie a un sistema di pozzi perdenti e di asfalto assorbente, saranno raccolte le acque piovane e impedendo allagamenti in caso di nubifragi.La.La.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro