Il rapper Paki ha migliaia di fan nella città del Sud Milano
Il rapper Paki ha migliaia di fan nella città del Sud Milano

Trovate questo articolo all'interno della newsletter "Buongiorno Milano". Ogni giorno alle ore 7, dal lunedì al venerdì, gli iscritti alla community del «Giorno» riceveranno una newsletter dedicata alla città di Milano. Per la prima volta i lettori potranno scegliere un prodotto completo, che offre un’informazione dettagliata, arricchita da tanti contenuti personalizzati: oltre alle notizie locali, una guida sempre aggiornata per vivere in maniera nuova la propria città, consigli di lettura e molto altro. www.ilgiorno.it/buongiornomilano 

La guerra tra crew dei rapper di nuova generazione dalle strade passa al ring. San Siro contro Rozzano. Rondo contro Paki, i due esponenti della nuova generazione rap, il primo legato al quartiere milanese e l’altro a Rozzano. Un evento mediatico che a molti può non piacere ma che pare sia la nuova frontiera della musica che piace alle nuove generazioni: vivere la musica ad alta tensione, ma solo per fiction (sperando non degeneri in violenza vera). Come forse è già accaduto in un recente passato. Dopo l’esibizione della crew rozzanese guidata da Paki e dai suoi “fedelissimi“ (fra cui Mikush) che domenica scorsa ha paraliazzato il centro di Rozzano – in risposta a quella lanciata dal rapper Rondo della crew di San Siro con i rapper Kilymoney e Keta – il mondo dei social è letteralmente impazzito con centinaia di migliaia di like e follower che seguono la sfida su YouTube, Instagram, Tik tok.
Le due bande si offendono da tempo inserendo nei loro brani insulti di ogni genere.


La querelle è iniziata da una provocazione partita pare dalla crew di Rondo che in alcuni brani attacca Rozzano. Da qui si sono inaspriti i rapporti fra le due bande. E così di seguito una raffica di frecciate reciproche, fino all’evento di domenica che ha visto partecipare centinaia di giovani rozzanesi al nuovo video contro San Siro. Video realizzato da vere e proprie troupe con tanto di registi e autorizzazioni chieste come nel caso di Rozzano, dove la polizia locale ha deviato il traffico quando centinaia di giovani hanno preso parte alla realizzazione di un video nel quale in musica si dichiara guerra a San Siro. Ma fino a domenica la querelle era rimasta sui social e lo scontro, in musica, era verbale. Ora la cosa sta assumendo contorni tali da rischiare di degenerare e allora ecco la proposta; passare dal set della strada al ring. Nel tardo pomeriggio di martedì Rondo ossia Rondo da Sosa, il rapper di San Siro, tramite alcune Instagram stories ha sfidato Paky. "Non continuare a nasconderti in quartiere. Chiudiamo per sempre questa faida tra Rozzano e San Siro". Ovviamente questo guanto di sfida ha eccitato il web e canali e pagine che seguono la “guerra“ hanno visto schizzare like e follower. Ora si attende la riposta di Rozzano.