Quotidiano Nazionale logo
31 mar 2022

Sesto, rivoluzione sosta: dall'1 aprile gli stalli a pagamento diventano 5mila

Con il pass i residenti potranno parcheggiare gratuitamente nel proprio ambito di residenza e avere il 30% di sconto sulle altre strisce blu

laura lana
Cronaca
INTERVISTE  PARCHEGGI APM MACERATA, 16/12/16.
NELLA FOTO: PARCOMETRO PARCHEGGIO GARINALDI
Un parcometro

 Sesto San Giovanni (Milano), 31 marzo 2022 – Parte domani, venerdì 1 aprile, il nuovo piano della sosta gestito da Apcoa Parking, la società che ha vinto la gara di concessione del servizio fino al 2026. Da 1.100 gli stalli a pagamento diventano 5.093 (circa 4.400 posti a raso e 700 in struttura). Le zone interessate dalla rivoluzione dei posteggi sono 5: quelle vicino alle fermate della metropolitana Rondò, Marelli e Bignami, quella della Stazione Fs e il centro storico. Il parcheggio sarà a pagamento per chi transita (pendolari) e ci saranno pass residenti per chi abita a Sesto, oltre ad abbonamenti agevolati per chi ci lavora e per i domiciliati.

Tutti i sestesi hanno fino al 30 per cento di sconto per tutti i parcheggi a tariffa oraria sulle strisce blu. I residenti che hanno già il pass potranno parcheggiare sulle strisce blu della zona in cui abitano (come è avvenuto fino oggi con il pass per le strisce gialle, che in queste settimane hanno tutte cambiato colore). Una manovra che ha sollevato diverse critiche da parte dei sestesi, anche se l’obiettivo dell’amministrazione è quello di “creare più posti per i residenti e avere meno traffico provocato dai pendolari”.

I residenti in queste 4 zone potranno fare un pass dal costo di 27 euro all’anno e parcheggiare sulle strisce blu dell’area dove risiedono. Ogni patente può avere un pass: non un pass a famiglia, quindi, ma un pass a patente. Fino al 30 aprile i pass residenti già emessi restano validi. “In tutte le zone interessate restano comunque strisce bianche, dove chiunque può parcheggiare liberamente senza avere il pass”. Le strisce blu rimangono gratis per le persone con disabilità: è sufficiente esporre il contrassegno. Il nuovo piano della sosta prevede anche la riapertura della bicistazione in piazza Primo Maggio, con i servizi di parcheggio anche custodito, manutenzione, riparazione e noleggio delle due ruote. Entro il 2023, Apcoa implementerà il servizio di bike sharing che a regime sarà operativo con 96 mezzi e 6 ciclostazioni. Tra gli impegni assunti da Apcoa anche la realizzazione di un collegamento di mobilità lenta Est-Ovest con l’ampliamento delle attuali "zone 30”. Entro la fine dell’estate inizieranno i lavori in via XX Settembre, piazza della Repubblica, via Piave, via Cesare da Sesto, via Cavour, via Puricelli, via Stoppani e piazza Faruffini. Nelle aree di sosta su strada, saranno quindi operativi da domani 170 parcometri di ultima generazione (con accettazione di carte di credito e bancomat, tessere e tastiera per inserimento targa) e il sistema di pagamento tramite app Apcoa Flow.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?