Sei mesi fa. Peschiera perse. Augusto Moretti

Sei mesi fa. Peschiera perse. Augusto Moretti

Sei mesi fa. Peschiera perse. Augusto Moretti

Risale a poco più di sei mesi fa la morte del sindaco di Peschiera Borromeo, scomparso improvvisamente, all’età di 54 anni, il 12 maggio. Augusto Moretti (nella foto) era solo in casa, quando è rimasto vittima di un malore che non gli ha lasciato scampo. A trovarne il corpo ormai senza vita, riverso ai piedi del tapis roulant, era stata la moglie Elena Grioni. Una notizia, quella dell’improvvisa scomparsa del primo cittadino, che ha gettato nell’incredulità e nello sconforto l’intera comunità di Peschiera, della quale Moretti era al timone dall’ottobre 2021, quando aveva vinto le elezioni al ballottaggio con Marco Malinverno. Avvocato, dal 2015 componente della Commissione di giustizia amministrativa dell’Ordine degli avvocati di Milano, nel 2016 Moretti aveva aperto il suo studio di consulenza legale per poi lanciarsi nell’agone politico, annunciando la sua candidatura a sindaco con una coalizione di centrodestra. Le redini del Comune sono state assunte dalla giovane vicesindaca Stefania Accosa. Molto partecipati i funerali, nella chiesa di Bettola. A ricordarlo, lo scorso settembre, il memorial omonimo, una miscela di sport e solidarietà nella frazione di Linate, dove viveva.Alessandra Zanardi