Milano, scritte antisemite sui murales del Memoriale della Shoah: “Violenza inaudita contro gli ebrei”

Vandalizzato di nuovo l’opera “Binario 21, I Simpson deportati ad Auschwitz” dell’artista aleXsandro Palombo

I murales del Memoriale della Shoah vandalizzati (Ansa/Andrea Fasani)

I murales del Memoriale della Shoah vandalizzati (Ansa/Andrea Fasani)

Nuove scritte antisemite sono comparse sui due murales dell’artista aleXsandro Palombo del Memoriale della Shoah di Milano. L’opera, della serie “Binario 21, I Simpson deportati ad Auschwitz”, era già stata vandalizzata anche due volte quest’anno.

Nel primo murale, dove le stelle di David appaiono cancellate, è stata aggiunta la scritta “merde” sul volto di Homer Simpson, mentre nella seconda opera c'è scritto “schifo”. A denunciare l'accaduto è l'Osservatorio antisemitismo della Fondazione centro di documentazione ebraica contemporanea di Milano.

“Non esiste più un luogo – ha dichiarato Palombo – che sia rimasto immune dall'antisemitismo, dai social alla strada stiamo assistendo allo sdoganamento del male assoluto e questo maremoto antisemita che sta travolgendo con inaudita violenza gli ebrei di tutto il mondo non risparmierà nessuno, ci travolgerà tutti”.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro