Milano, scoperti in auto con 100 smartphone rubati: volevano rivenderli a un negozio appena inaugurato

Quattro persone arrestate per ricettazione. Gli agenti hanno scoperto che i cellulari provenivano da un maxi-furto di iPhone da un milione di euro

Il carico di telefoni è stato scoperto durante un normale controllo di polizia (foto di repertorio)
Il carico di telefoni è stato scoperto durante un normale controllo di polizia (foto di repertorio)

Quattro uomini di origini egiziane sono stati arrestati a Milano dopo essere stati scoperti in auto con un centinaio di smartphone rubati che volevano provare a rivendere a un negozio. Tutti e quattro, di età compresa tra i 28 e i 44 anni, sono stati accusati di ricettazione.

Tutto è avvenuto sabato pomeriggio intorno alle 18. Gli agenti avevano fermato un’automobile in via Morgantini per un normale controllo e scoperto il carico di telefoni. A bordo c’erano due egiziani e a seguito dei controlli è emerso che quegli smartphone provenivano dal furto di iPhone dal valore di un milione di euro avvenuto lo scorso 2 novembre a Settala, nel Milanese. 

La polizia, oltre a individuare la merce, ha rintracciati gli altri due membri del gruppo criminale. Sembra che fossero pronti a vendere la merce in un negozio della zona inaugurato il giorno prima. I quattro sono così stati arrestati.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro