Scontro auto-camion sull’ex Cerca. Muore sul colpo un sessantunenne

Truccazzano, vano ogni tentativo di soccorso per l’uomo rimasto intrappolato tra le lamiere della macchina

Scontro auto-camion sull’ex Cerca. Muore sul colpo un sessantunenne

Scontro auto-camion sull’ex Cerca. Muore sul colpo un sessantunenne

Schianto a metà mattina fra un’auto e un camion sulla provinciale, muore sul colpo un automobilista di 61 anni residente nel Cremonese. La sua Fiat 500 si è scontrata frontalmente, e per cause ancora in corso di accertamento, contro un tir dello spedizioniere Brt Bartolini: per l’uomo seduto al volante, di cui è stato diffuso solo il cognome, Torriani, inutile qualsiasi tentativo di soccorso. Illeso il conducente dell’autoarticolato.

Indagano sulla dinamica esatta gli agenti della polizia locale dell’Unione dei Comuni Adda Martesana, per ore ieri mattina sul luogo del dramma. L’impatto si è verificato poco prima delle 11 a poca distanza dall’abitato di Truccazzano, sulla Strada provinciale 39dir (il vecchio tracciato della Cerca) all’intersezione con la Rivoltana, poco lontano dall’area della piattaforma ecologica e dai capannoni.

Gli agenti sul posto hanno ricostruito in linea di massima i fatti, ma molto resta ancora da chiarire. Secondo una prima ricostruzione il mezzo pesante percorreva il rettilineo in direzione del paese, quando l’auto, proveniente in senso opposto, avrebbe iniziato, condizionale d’obbligo, una manovra di svolta a sinistra in direzione sud, verso la zona industriale. L’impatto fra camion e autovettura, semi frontale in base ai primi accertamenti, è stato molto violento. Sono arrivate subito automedica e ambulanza del 118 in codice rosso, vigili e carabinieri, pompieri ed elisoccorso. Le condizioni del conducente dell’utilitaria, rimasto incastrato fra le lamiere, sono parse subito disperate, e qualsiasi tentativo di rianimazione è stato vano. La salma è stata trasferita in obitorio a Milano, dove poco più tardi si sono recati i familiari.

Il luogo teatro della nuova tragedia sulla strada era stato funestato in passato da altri incidenti. Il punto della collisione è particolarmente critico, all’incrocio fra la strada provinciale ad alto scorrimento e una secondaria, non regolato da rotonde ma da cordoli e aiuola spartitraffico e con un importante passaggio di traffico pesante.

La vittima sarebbe stata dipendente, a quanto risulta, di un’azienda di logistica e spedizioni della zona. Nel corso dei rilievi e prima della rimozione dei mezzi la circolazione è stata deviata su una delle carreggiate di scorrimento.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro