Milano, il prefetto rinvia lo sciopero della Polizia Locale di domenica 7 aprile: più sicurezza alla Milano Marathon

L'agitazione era stata proclamata dalle sigle sindacali Uilfpl, Cse-Flpl Sulple e Usb. “Bisogna evitare disagi alla mobilità e pericoli per atleti e cittadinanza”

Agenti della polizia locale schierati a Milano in occasione dell'anniversario del corpo

Agenti della polizia locale schierati a Milano in occasione dell'anniversario del corpo

Milano, 4 aprile 2024 – “Rinviato ad altra data” lo sciopero del personale della Polizia Locale di Milano in programma per il 7 aprile, organizzato per protestare contro la richiesta del Comune di aumentare le pattuglie di notte.

Il Prefetto Claudio Sgaraglia, sentito il Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza, ha infatti precettato lo sciopero proclamato da Uilfpl, Cse-Flpl Sulple e Usb. “Il provvedimento si è reso necessario a seguito dell'esito negativo del tentativo di conciliazione, tenutosi in Prefettura lo scorso 2 aprile, tra i sindacati proclamanti lo sciopero e il Comune di Milano, per evitare disagi alla mobilità della cittadinanza in una giornata in cui la città di Milano sarà interessata dalla manifestazione podistica internazionale 'Milano Marathon' che si snoderà lungo un percorso cittadino con partenza e arrivo in piazza Duomo, alla quale parteciperanno circa 8.000 persone, e in una corsa a staffetta, con una partecipazione stimabile in circa 20.000 persone, per un totale complessivo di 28.000 runners tra maratoneti e staffettisti”, si legge nella nota della Prefettura.

Milano Marathon 2023
Milano Marathon 2023

E ancora: “Per la competizione sportiva è prevista anche una notevole presenza del pubblico  e la ritardata o errata disciplina della circolazione può costituire un pericolo per l'incolumità degli atleti e della cittadinanza con ripercussioni sulla regolarità dell'evento e sull'ordine e la sicurezza pubblica”.

Il comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica “ha valutato l'impossibilità di destinare gli operatori delle forze di polizia per le esigenze di viabilità connesse allo svolgimento dell'evento sportivo, poiché comporterebbe un totale annullamento della presenza di equipaggi deputati al controllo del territorio, con il conseguente venir meno di personale preposto alla prevenzione e repressione dei reati, con grave pregiudizio per l'ordine e la sicurezza pubblica”.  In un giorno in cui Milano e provincia “saranno interessati da rilevanti impegni di ordine pubblico”. Per giunta – conclude la nota - “i consueti servizi di vigilanza predisposti nel centro cittadino dovranno essere ancora più rafforzati, specie in tutti i luoghi particolarmente affollati in seguito ai noti eventi internazionali verificatisi recentemente".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro