ROBERTA RAMPINI
Cronaca

Rho ricorda Sante Zennaro, l'eroe che salvò 94 bambini e tre maestre 67 anni fa

Domenica 15 ottobre la città gli dedica una cerimonia per non dimenticare il suo generoso gesto in occasione del drammatico sequestro del 1956

La prima pagina del Giorno dell'epoca
La prima pagina del Giorno dell'epoca

Rho (Milano) – Sessantasette anni dopo il drammatico sequestro di 94 bambini e la morte di Sante Zennaro, che intervenì per metterli in salvo, domenica 15 ottobre la città di Rho ricorda il suo eroe, medaglia d’Oro al Valore Civile. L'appuntamento è alle ore 10.15 al cimitero di corso Europa 200, per una preghiera e per la deposizione di una corona sulla tomba dell’eroe immigrato a Rho dal Polesine.

Alle 11 santa messa nella chiesa di San Maurizio a Terrazzano. Accompagnato dal Corpo Musicale Santa Cecilia di Passirana, il corteo raggiungerà poi la vicina ex scuola elementare Sante Zennaro per la cerimonia dell’alzabandiera e per i discorsi commemorativi.

Era il 10 ottobre 1956 quando due uomini armati entrarono nella scuola elementare di Terrazzano e presero in ostaggio 94 bambini e tre maestre, chiedendo come riscatto 200 milioni di lire (pari a oltre due milioni degli attuali euro). I due sequestratori erano i fratelli Santato: Egidio, da poco uscito dal manicomio, e Arturo. Sotto la scuola si radunarono forze dell'ordine, le famiglie dei bambini e centinaia di rhodensi. Arrivò anche una troupe della Rai, che seguì per la prima volta un sequestro in diretta.

Le trattative andarono avanti per 6 ore, fino a quando Sante Zennaro, un operaio ventitreenne, originario del Polesine emigrato a Milano per lavoro, decise di intervenire perché, conoscendo i due sequestratori era convinto di poterli spingere a desistere dal loro folle intendimento. Entrò da una finestra tramite una scala a pioli. Attraverso il suo intervento si riuscì a disarmare i malviventi senza spargimento di sangue, ma Sante morì, vittima dei proiettili dei poliziotti che lo avevano colpito per errore. "Ogni anno ricordiamo con affetto e riconoscenza la figura di Sante Zennaro – dichiara il sindaco Andrea Orlandi –. Con il suo gesto ha dimostrato che i giovani non sono indifferenti a quanto accade e alle situazioni di pericolo: con estremo coraggio tentò di salvare i bambini e purtroppo venne ucciso nei concitati momenti del blitz. Gli diciamo ancora grazie a nome di tutti quei piccoli rhodensi, delle loro insegnanti, delle famiglie coinvolte. Davvero un eroe da non dimenticare".

Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp de Il Giorno clicca qui.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro