Milano-Cortina, svelate a Sanremo le mascotte delle Olimpiadi: ecco Tina e Milo

Disegnate dagli alunni quattordicenni di un istituto comprensivo del Catanzarese, sono state presentate da Amadeus e dal presidente del Coni Giovanni Malagò

Tina e Milo, le mascottes dei Giochi Olimpici Milano-Cortina 2026 sul palco dell'Ariston
Tina e Milo, le mascottes dei Giochi Olimpici Milano-Cortina 2026 sul palco dell'Ariston

Hanno sfilato sul palco del festival di Sanremo presentandosi per la prima volta agli italiani. Sono Tina e Milo, le due mascotte delle Olimpiadi Milano-Cortina 2026. Si tratta due ermellini, disegnati dagli alunni quattordicenni dell’Istituto comprensivo di Taverna, nel Catanzarese.

All’Ariston, Amadeus ha salutato il Presidente del Coni Giovanni Malagò e lo ha raggiunto in prima fila in platea. Poi Ama chiede a Federico Barra, il ragazzo seduto vicino a Malagò di salire con lui sul palco e spiega: “Il disegno della scuola di Federico è quello che è piaciuto di più e si è trasformato nelle mascotte che da oggi sono ufficiali”.

" data-attr-credit="" data-attr-f="3x2" data-attr-has-caption="true" data-attr-has-credit="true" data-attr-q="0.3" data-attr-w="400" data-onecms-id="contentid/ZTA2MTFiZmYtNzFmMy00" data-onecms-type="image" href="javascript:window.parent.actionEventData({$contentId:'contentid/ZTA2MTFiZmYtNzFmMy00', $action:'view', $target:'work'})" polopoly:contentid="contentid/ZTA2MTFiZmYtNzFmMy00"><p>Tina e Milo, le mascottes dei Giochi Olimpici Milano-Cortina 2026</p> [Missing Credit]

Quello dal manto chiaro si chiama Tina (da Cortina) e rappresenta i Giochi Olimpici Invernali del 2026. Milo (da Milano), il fratello dal manto bruno, sarà invece il testimonial dei prossimi Giochi Paralimpici Invernali.

“È il quarto anno che il festival di Sanremo dimostra attenzione e sensibilità”, ha detto Malagò, presentando con Amadeus le due mascotte, “Milano-Cortina e il mondo olimpico sono molto grati per questo, siamo a due anni dall'evento, sarà una cosa bellissima”.

L’unveiling degli iconici personaggi chiude la fase creativa che, attraverso la collaborazione tra il Comitato Organizzatore e il Ministero dell'Istruzione, ha visto il coinvolgimento delle studentesse e degli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado. Un percorso nato dalle oltre 1600 idee creative presentate e dal successivo sviluppo sul piano professionale e del design della soluzione selezionata.

L'anno scorso sempre sul palco dell'Ariston, Amadeus e Gianni Morandi avevano aperto il sondaggio per esprimere la preferenza tra i bucaneve ideati dai giovanissimi dell'Istituto Comprensivo Sabin di Segrate (Milano) e gli ermellini proposti dall'Istituto Comprensivo di Taverna, in provincia di Catanzaro. Oggi quel viaggio continua con il debutto ufficiale delle due Mascotte in occasione della settantaquattresima edizione del Festival di Sanremo.

Nelle tappe di avvicinamento al 2026, Tina e Milo non saranno da soli: ad accompagnarli ci saranno i loro compagni di avventura, i sei piccoli bucaneve “I Flo”. I fiorellini, abbozzati in una prima fase dagli alunni dell'Istituto Comprensivo Sabin, e sviluppati anch'essi professionalmente sul piano della grafica e del design, saranno i migliori amici di Tina e Milo nell'avventura verso Milano Cortina 2026 e arricchiranno le loro storie con giochi, scherzetti e tanta, tanta simpatia

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro