Sandra Volpe batte Claudio Albini. Sarà la candidata del centrosinistra

Vittoria di misura alle primarie. "Fondo la mia campagna su una certezza: prima le persone e i loro bisogni"

Sandra Volpe batte Claudio Albini. Sarà la candidata del centrosinistra

Sandra Volpe batte Claudio Albini. Sarà la candidata del centrosinistra

Con 479 voti, Sandra Volpe (liste civiche Trezzano con Sandra e Trezzano Oltre) ha vinto le primarie del centrosinistra, superando il candidato del Pd Claudio Albini (435 preferenze su 922 votanti). Sarà lei a correre, per la coalizione del centrosinistra, alla carica di sindaco alle prossime elezioni di giugno. Origini campane, 59 anni, per oltre 30 è stata assistente sociale e ora è responsabile dei servizi sociali a Pioltello, "esperienze che mi hanno permesso di conoscere da vicino l’amministrazione pubblica – racconta Volpe – a cui ho sempre affiancato le attività di volontariato in parrocchia. Dal 2014, per otto anni, ho ricoperto il ruolo di assessora alle Politiche sociali, abitative, associazionismo e volontariato nel Comune di Trezzano. In questi anni ho imparato a capire e a farmi carico dei bisogni del territorio, a dialogare in modo costruttivo con le persone e le associazioni per creare sinergie e progettare una città che mette al centro i bisogni del cittadino". "Sfrutterò tutte le mie competenze: credo in un’amministrazione pubblica che mette al centro il capitale umano, che ascolta con attenzione i bisogni delle persone e agisce con determinazione per trovare soluzioni concrete ai problemi di tutti", spiega Volpe.

Progetti per Trezzano "ce ne sono molti – prosegue Volpe –, fondo la mia campagna su una certezza, che non è uno slogan: prima le persone, per rendere Trezzano coesa, solidale e innovativa, con scuole migliori, ristrutturate, più efficienti, con una casa dello sport, un palazzetto bello e grande per le associazioni e per i cittadini. Con soluzioni ai bisogni che la cittadinanza esprime. Ora si parte con la nuova sfida in vista delle elezioni – conclude la candidata –, non si parla più di liste civiche o Partito democratico, ma di coalizione di centrosinistra: dobbiamo arrivare a giugno insieme. Grazie a Claudio – Albini, ndr – per la correttezza e la leale competizione, a tutte le persone che hanno scelto di votarmi, alla mia fantastica squadra che mi ha sorretto, supportato e aiutato in queste settimane. Grazie alla mia famiglia e a chi mi è stato vicino".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro