Cronaca di un sabato sera a Milano: 12 aggressioni, 15 incidenti stradali e 18 intossicazioni etiliche

Per gli operatori sanitari è il turno peggiore della settimana: nella città metropolitana si sono registrati più di 80 interventi

L'Agenzia regionale di emergenza urgenza ha dovuto coordinare decine di interventi (foto di repertorio)

L'Agenzia regionale di emergenza urgenza ha dovuto coordinare decine di interventi (foto di repertorio)

Ogni sabato sera, per gli operatori sanitari di Milano, è un incubo. Per chi lavora in ospedale o sulle ambulanze è il turno peggiore della settimana. Dalle 21 di sabato alle 6 di mattina di domenica, l’Agenzia regionale di emergenza urgenza – l’ente che coordina tutti i soccorsi – ha dovuto gestire più 80 interventi nella sola città metropolitana: di solito sono una trentina. 

Il bilancio comprende 12 aggressioni, 15 incidenti stradali e 18 intossicazioni etiliche. Fortunatamente non ci sono stati decessi, ma in alcuni interventi per incidenti si è reso necessario un trasporto d’urgenza in ospedale e in diversi pronto soccorso milanesi si è registrato un picco di accessi.

Incidenti e alcolici

Tra gli incidenti più gravi c’è la caduta di un motociclista di 19 anni in via Bacchelli Riccardo, avvenuta intorno alle 2.30 di notte. Sul posto è intervenuta un’ambulanza e un mezzo dei vigili del fuoco e il ragazzo è stato portato in codice giallo all’ospedale San Carlo. Un’ora prima, tre uomini di 27, 31, e 38 anni sono rimasti coinvolti in un altro incidente in viale Suzzani Giovanni: due di loro sono stati portati in codice giallo all’ospedale Niguarda.

Sono 18 invece gli interventi dovuti all’abuso eccessivo di alcolici, di cui una larga maggioranza ha richiesto un trasporto e un ricovero al pronto soccorso. Quasi tutti hanno riguardato giovani o giovanissimi dai 18 ai 25 anni.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro